Comunicati Stampa

Casa Green: rivoluzione energetica per un futuro sostenibile in Italia

Il Decreto “Case Green”, formulato dall‘Unione Europea per potenziare l’efficienza energetica degli edifici, ha concluso il suo iter legislativo con l’approvazione finale da parte del Parlamento europeo nel marzo 2024.

Inserito nell’ambito del programma di riforme più ampio denominato “Fit for 55”, si propone di ridurre le emissioni di CO2 del 55% entro il 2030 e di raggiungere lo stato di emissioni zero entro il 2050.

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Innovazioni tecnologiche per l’edilizia sostenibile e offerte green per l’energia

L’edilizia si sta trasformando verso la sostenibilità, abbracciando tecnologie innovative e fonti energetiche rinnovabili per promuovere l’efficienza e il comfort abitativo, in linea con il concetto di case green:

  • Adozione di sistemi di riscaldamento moderni, come le pompe di calore e i pannelli ad infrarossi
  • Importanza della coibentazione termica, della risoluzione dei ponti termici e della tenuta all’aria per ridurre le perdite energetiche degli edifici.
  • Investimento in elettrodomestici e dispositivi a basso consumo energetico, insieme all’uso di lampadine a LED e termostati intelligenti.
  • Utilizzo di serramenti ad alta prestazione e sistemi di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore.
  • Integrazione dell’energia fotovoltaica con sistemi di accumulo.
  • Importanza della gestione consapevole dell’acqua, con il recupero delle acque piovane e il riutilizzo delle acque grigie, per ridurre lo spreco idrico.
  • Selezione di materiali sostenibili, come il legno certificato e gli isolanti naturali.
  • Integrazione di diverse fonti energetiche rinnovabili, come l’energia solare, eolica e idroelettrica, per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.
  • Implementazione di tecnologie innovative come il controllo domotico.

Inoltre, le offerte luce e gas green di aziende leader come Enel, Eni e altre non solo garantiscono un approvvigionamento di energia esclusivamente da fonti rinnovabili come vento, sole e acqua, ma offrono anche un duplice vantaggio: la riduzione delle emissioni di carbonio e risparmi sulla bolletta.

Green boost: incentivi per abitazioni sostenibili

Per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di efficienza energetica dell’Unione Europea, l’Italia sta supportando il settore edilizio con i bonus per le case green. Tra i principali bonus come l’Ecobonus, Sismabonus e Bonus Facciate, il Superbonus si distingue come catalizzatore di cambiamento, evidenziato dai dati del Ministero dello Sviluppo Economico che mostrano oltre 200.000 progetti presentati e un investimento di circa 20 miliardi di euro nel suo primo anno. Questo entusiasmo è condiviso da cittadini e grandi aziende come Edison, Enel e Eni, che vedono nell’incentivo un’opportunità per crescere e innovare.

Nonostante i successi, ci sono criticità legate all’efficienza energetica e ai costi statali, evidenziati dalle continue modifiche, inclusa la limitazione alle zone terremotate nel 2024.

Alla ricerca del futuro verde: i grandi progetti green nell’edilizia

Un esempio significativo di questa tendenza è la residenza Biocasa_82 a Treviso. Questa è la prima residenza privata in Europa a ricevere la certificazione LEED Platinum, che riconosce gli edifici che si distinguono per il loro risparmio energetico e il loro impatto ambientale ridotto. Biocasa_82 è stata costruita con materiali riciclabili al 99% e ha un sistema di raccolta dell’acqua piovana e di produzione di energia solare sul tetto. Grazie a un design intelligente e all’utilizzo di tecnologie sostenibili, l’edificio emette il 60% in meno di emissioni di gas rispetto agli edifici tradizionali.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Un altro esempio di rilevanza nazionale è rappresentato dal Campus LAGO a Padova. Questo campus, tra i più grandi e recenti progetti nel panorama italiano, è stato sviluppato dall’azienda LAGO con l’assistenza di Zaettastudio. Situato presso Villa del Conte in provincia di Padova, il campus non solo amplia la sede produttiva dell’azienda, ma incorpora anche una serie di soluzioni innovative e sostenibili. La struttura, realizzata principalmente in legno con ampie finestre per massimizzare l’illuminazione naturale, è dotata di un sistema di energia geotermica e di ventilazione naturale. Inoltre, il campus offre quattro stazioni di ricarica per auto elettriche e dispone di un sistema di stoccaggio dei rifiuti per ridurre al minimo l’impatto ambientale complessivo del progetto.

Questi progetti sono solo alcuni esempi dell’impegno dell’Italia verso una edilizia più sostenibile e innovativa, dimostrando che la transizione verso un futuro verde è non solo auspicabile, ma anche concretamente realizzabile grazie alla combinazione di visione, investimenti e tecnologia.

Fonte: https://www.prontobolletta.it/news/case-green-del-futuro/

Letture Correlate

BlogInnovazione.it

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Apprendimento automatico: confronto tra Random Forest e albero decisionale

Nel mondo del machine learning, sia gli algoritmi random forest che decision tree svolgono un ruolo fondamentale nella categorizzazione e…

17 Maggio 2024

Come migliorare le presentazioni Power Point, consigli utili

Esistono molti suggerimenti e trucchi per fare ottime presentazioni. L'obiettivo di queste regola è di migliorare l'efficacia, la scorrevolezza di…

16 Maggio 2024

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Pubblicato il rapporto "Protolabs Product Development Outlook". Esamina le modalità in cui oggi vengono portati i nuovi prodotti sul mercato.…

16 Maggio 2024

I quattro pilastri della Sostenibilità

Il termine sostenibilità è oramai molto usato per indicare programmi, iniziative e azioni finalizzate alla preservazione di una particolare risorsa.…

15 Maggio 2024

Come consolidare i dati in Excel

Una qualsiasi operazione aziendale produce moltissimi dati, anche in forme diverse. Inserire manualmente questi dati da un foglio Excel a…

14 Maggio 2024

Analisi trimestrale Cisco Talos: mail aziendali nel mirino dei criminali Manifatturiero, Istruzione e Sanità i settori più colpiti

La compromissione delle mail aziendali sono aumentate nei primi tre mesi del 2024 più del doppio rispetto all’ultimo trimestre del…

14 Maggio 2024

Principio di segregazione dell’interfaccia (ISP), quarto principio S.O.L.I.D.

Il principio di segregazione dell'interfaccia è uno dei cinque principi SOLID della progettazione orientata agli oggetti. Una classe dovrebbe avere…

14 Maggio 2024

Come organizzare al meglio i dati e le formule in Excel, per un’analisi ben fatta

Microsoft Excel è lo strumento di riferimento per l'analisi dei dati, perchè offre molte funzionalità per organizzare set di dati,…

14 Maggio 2024

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici