Cosa è l’efficacia e l’efficienza dell’innovazione, come misurare e valutare

Cosa è l’efficacia e l’efficienza dell’innovazione, come misurare e valutare
Metodi

Come essere più efficenti ed efficaci, è una strategia importante ed essenziale in un’organizzazione aziendale. Impariamo a identificare, misurare e valutare tutte le caratteristiche.

Ho potuto verificare particolare attenzione e interesse sull’efficacia dell’innovazione, cioè sull’effettivo risultato e sull’effettivo miglioramento. Solitamente, per mitigare eventuali criticità, cerco di prestare particolare attenzione nella formulazione dei KPI. Anche la gestione delle risorse limitate è una sfida quotidiana, sopratutto se l”obiettivo è migliorare l’efficienza.

Innovazione
l’efficienza dell’innovazione

Le aziende spesso ottimizzano l’efficienza lavorando sulla catena di approvvigionamento, utilizzando tecniche come Six Sigma. Le aziende in questo modo riescono a risparmiare, e a migliorare qualitativamnte.

Ma il paradosso dell’innovazione e dell’efficienza è: come assicuri la ripetibilità in qualcosa che è sempre diverso ?

Il segreto sta nell’adottare processi, kpi e metodologie di lavoro che permettano di progredire quanto basta e non di più. Dovrebbero essere attivi sforzi per trovare nuovi modi per razionalizzare le cose. La direzione maggiore non dovrebbe essere troppo controllante o diretta. I processi di Stage Gate non devono essere troppo onerosi.
Sì, gli elementi di un processo che sono stati mostrati per aggiungere valore ogni volta dovrebbero essere ripetuti in ogni progetto. Ad esempio, i progetti di beni di consumo dovrebbero sempre convalidare idee e concetti. Piani di progetto chiari, semplici e coerenti allineano le risorse.

Potrebbe interessarti anche: Formazione: Project Management per la gestione dell’Innovazione

Potrebbe interessarti anche: Industria 4.0, che cos’è, caratteristiche e come trarne vantaggio

È anche importante distinguere tra l’esecuzione di un progetto bene; e gestire in modo efficiente un portafoglio di innovazione.

L’applicazione della risorsa in cui offre la massima produttività può migliorare notevolmente l’efficienza totale dell’innovazione. È importante avere il giusto equilibrio nei tempi, nella geografia, nei gruppi di lavoro ecc. I criteri appropriati per la priorità e l’allineamento delle decisioni non solo assicurano i progetti giusti, ma evitano anche sforzi ridondanti e disorganizzazione manageriale.
Le mie preferenze includono il valore proiettato della pipeline che, unitamente alla risorsa totale applicata, può darti una misura grossolana ma semplice. Inoltre guida l’azienda a fare tutto il possibile per migliorare l’output, ottimizzando l’allocazione dell’input. Quali squadre sono le più efficaci? Muovere risorse a loro aumentare l’output complessivo? Se si inizia a misurarlo, si potrebbe scoprire.
Open Innovation
Ci vuole molto tempo per costruire una particolare competenza tecnica da zero e un sacco di investimenti. Lavorare in collaborazione con un partner che già ha questa forza, può avere un impatto veramente positivo sull’efficienza dell’innovazione.

Se hai domande specifiche sull’innovazione in azienda, un supporto formativo è consulenziale, potete cantattarmi inviando una email all’indirizzo info@bloginnovazione.it, o compilando il form contatti di BlogInnovazione.it

 

Ercole Palmeri
Temporary Innovation Manager

CV Ercole Palmeri
Leggi CV
Associato Leading Network
Associato Leading Network
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

marketing automation
Digitale
Marketing Automation: segmentazione

Il Marketing Automation è un’azione irrinunciabile, sopratutto se gestiamo un negozio online. Inviare sempre con la stessa frequenza qualsiasi comunicazione in modo indistinto a tutti gli iscritti del tuo ecommerce, non è una buona scelta.È più opportuno segmentare l’elenco di invio, per mantenere sempre alto l’interesse dei clienti. In questo …

regressione lineare
Formazione
Classificazione degli algoritmi di Machine Learning: Regressione lineare, Classificazione e Clustering

Il Machine Learning ha grandi similitudini con l’ottimizzazione matematica, che fornisce metodi, teorie e domini di applicazione.  L’apprendimento automatico viene formulato come “problemi di minimizzazione” di una funzione di perdita (loss function) nei confronti di un determinato set di esempi (training set). Questa funzione esprime la discrepanza tra i valori …

intelligenza artificiale
Formazione
Intelligenza artificiale e sistemi cognitivi

L’intelligenza artificiale può essere vista come l’abilità di un sistema computazionale di svolgere compiti, attività e di risolvere problemi tipici della mente e dell’abilità umana.  La disciplina nasce come ramo dell’informatica, con l’obiettivo di realizzare macchine: “sia parte hardware che parte software”; in grado di agire autonomamente in tutte quelle …