Articoli

Perché dovresti avvisare i clienti quando le scorte stanno per esaurirsi

Gli esperimenti di Instacart durante la pandemia di Covid-19 suggeriscono che quando si tratta di articoli esauriti, l’onestà è la politica migliore.

I clienti sono stati più soddisfatti e hanno speso di più quando hanno ricevuto l’avviso che un articolo era “Probabilmente esaurito”. Tale avviso è stato generato da un algoritmo di apprendimento automatico che ha segnalato la possibilità che l’articolo non sarebbe stato disponibile prima dell’evasione dell’ordine.

L’esaurimento delle scorte è una prospettiva costosa per qualsiasi rivenditore. A meno che non ci sia un prodotto sostitutivo adeguato, il rivenditore perde la vendita. Ma anche se ci fosse un sostituto, il cliente potrebbe essere frustrato, il che potrebbe significare una minore fedeltà del cliente e un minor valore.

La pandemia ha reso tutto ciò ancora più difficile per i rivenditori, a causa delle interruzioni della catena di approvvigionamento, aumento della spesa per i beni di consumo e carenza di manodopera.

Ricerche recenti mostrano che a maggio 2020 la frequenza delle scorte negli Stati Uniti era aumentata a oltre il 35%, più del doppio del livello pre-pandemia del 14%.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Come dovrebbero gestire i rivenditori questi stockout sempre più frequenti? Diversi esperimenti nell’ultimo anno condotti da Instacart, in cui uno di noi è un data scientist, hanno scoperto che i clienti rispondono meglio se vengono avvisati che c’è la possibilità che un articolo sia esaurito rispetto a se lo scoprono dopo l’ordine. Questi risultati sperimentali suggeriscono che, come per tante cose, l’onestà è la politica migliore.

Continua la lettura direttamente sul sito di HBR.org

​  

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Come usare le visualizzazioni e il layout in PowerPoint

Microsoft PowerPoint fornisce diversi tipi di strumenti per rendere le presentazioni fruibili, interattive e adatte a diversi scopi. Gli strumenti…

20 Maggio 2024

Apprendimento automatico: confronto tra Random Forest e albero decisionale

Nel mondo del machine learning, sia gli algoritmi random forest che decision tree svolgono un ruolo fondamentale nella categorizzazione e…

17 Maggio 2024

Come migliorare le presentazioni Power Point, consigli utili

Esistono molti suggerimenti e trucchi per fare ottime presentazioni. L'obiettivo di queste regola è di migliorare l'efficacia, la scorrevolezza di…

16 Maggio 2024

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Pubblicato il rapporto "Protolabs Product Development Outlook". Esamina le modalità in cui oggi vengono portati i nuovi prodotti sul mercato.…

16 Maggio 2024

I quattro pilastri della Sostenibilità

Il termine sostenibilità è oramai molto usato per indicare programmi, iniziative e azioni finalizzate alla preservazione di una particolare risorsa.…

15 Maggio 2024

Come consolidare i dati in Excel

Una qualsiasi operazione aziendale produce moltissimi dati, anche in forme diverse. Inserire manualmente questi dati da un foglio Excel a…

14 Maggio 2024

Analisi trimestrale Cisco Talos: mail aziendali nel mirino dei criminali Manifatturiero, Istruzione e Sanità i settori più colpiti

La compromissione delle mail aziendali sono aumentate nei primi tre mesi del 2024 più del doppio rispetto all’ultimo trimestre del…

14 Maggio 2024

Principio di segregazione dell’interfaccia (ISP), quarto principio S.O.L.I.D.

Il principio di segregazione dell'interfaccia è uno dei cinque principi SOLID della progettazione orientata agli oggetti. Una classe dovrebbe avere…

14 Maggio 2024

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici