Social Network

Invisible Universe porta gli NFT in TV con “The R3al Metaverse”

La startup di animazione Invisible Universe ha ideato e creato la sua nuova serie, “The R3al Metaverse”, lanciata martedì scorso

“The R3al Metaverse” è una parodia animata con cinque personaggi NFT che si trasferiscono insieme a Los Angeles. I membri del cast si ispirano alle cinque principali collezioni di NFT: Bored Ape Yacht Club, World of Women, Doodles, Cool Cats e Robotos.

La commedia in forma breve, pubblicata come episodi da uno a due minuti sui social media, prende in giro i tropi dei reality TV e il dibattito sugli NFT. In un episodio, i personaggi fissano un dipinto e sono confusi dalla sua mancanza di “applicazione nel mondo reale” oltre ad essere una decorazione murale.

A differenza dei tradizionali franchising dei media, le raccolte NFT non sono completamente controllate da una singola società. Ogni progetto ha migliaia di singoli titolari di NFT che spesso hanno i propri diritti di commercializzazione sulle loro opere d’arte. Invisible Universe ha acquistato tre NFT e si è assicurata la licenza per altri due per ottenere personaggi che si adattassero bene alla storia di “The R3al Metaverse”.

In linea con l’etica decentralizzata della tecnologia blockchain, la startup con sede a Los Angeles prevede di vendere 7.200 NFT “Producer Pass” che consentiranno ai titolari di influenzare la direzione dello spettacolo e daranno loro la possibilità di portare i loro avatar nello spettacolo.

Difficile dire se questi progetti attireranno un vasto pubblico al di là dei primi utilizzatori di NFT.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Invisible Universe distribuirà i primi sei episodi nelle prossime due settimane anche su TikTok, Twitter, Instagram e altre piattaforme. I contributi dei fan inizieranno a comparire entro i primi 10 episodi.

Redazione BlogInnovazione.it


Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Come usare le visualizzazioni e il layout in PowerPoint

Microsoft PowerPoint fornisce diversi tipi di strumenti per rendere le presentazioni fruibili, interattive e adatte a diversi scopi. Gli strumenti…

20 Maggio 2024

Apprendimento automatico: confronto tra Random Forest e albero decisionale

Nel mondo del machine learning, sia gli algoritmi random forest che decision tree svolgono un ruolo fondamentale nella categorizzazione e…

17 Maggio 2024

Come migliorare le presentazioni Power Point, consigli utili

Esistono molti suggerimenti e trucchi per fare ottime presentazioni. L'obiettivo di queste regola è di migliorare l'efficacia, la scorrevolezza di…

16 Maggio 2024

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Pubblicato il rapporto "Protolabs Product Development Outlook". Esamina le modalità in cui oggi vengono portati i nuovi prodotti sul mercato.…

16 Maggio 2024

I quattro pilastri della Sostenibilità

Il termine sostenibilità è oramai molto usato per indicare programmi, iniziative e azioni finalizzate alla preservazione di una particolare risorsa.…

15 Maggio 2024

Come consolidare i dati in Excel

Una qualsiasi operazione aziendale produce moltissimi dati, anche in forme diverse. Inserire manualmente questi dati da un foglio Excel a…

14 Maggio 2024

Analisi trimestrale Cisco Talos: mail aziendali nel mirino dei criminali Manifatturiero, Istruzione e Sanità i settori più colpiti

La compromissione delle mail aziendali sono aumentate nei primi tre mesi del 2024 più del doppio rispetto all’ultimo trimestre del…

14 Maggio 2024

Principio di segregazione dell’interfaccia (ISP), quarto principio S.O.L.I.D.

Il principio di segregazione dell'interfaccia è uno dei cinque principi SOLID della progettazione orientata agli oggetti. Una classe dovrebbe avere…

14 Maggio 2024

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici