Comunicati Stampa

Misurare e prevedere il traffico cittadino con uno sciame di droni

Il gruppo di scienziati dell’EPFL ha creato un sistema in grado di misurare il traffico cittadino, trovare le cause della congestione e fornire soluzioni utili alla gestione del traffico

Le tecnologie digitali sono entrate a far parte del vissuto quotidiano e oggi iniziano a dare una mano anche alla gestione urbana. Uno degli ambiti di applicazione è Il traffico cittadino. Tuttavia, gli strumenti attuali, seppure evoluti, possono monitorare la situazione complessiva: ma come fare per risolvere eventuali ingorghi o problemi ?

Le città stanno diventando progressivamente sempre più smart.

È qui che entra in campo CityDronics, soluzione di monitoraggio evoluta nata dal lavoro dell’Urban Transport Systems Laboratory del Politecnico federale di Losanna (EPFL).

Un gruppo di scienziati del laboratorio, guidati dal professor Nikolas Geroliminis, ha utilizzato sciami di droni per raccogliere dati sul traffico urbano con un’accuratezza e una precisione senza precedenti. I droni, spiega il ricercatore Manos Barmpounakis “offrono un’eccellente visibilità, possono coprire vaste aree e sono relativamente convenienti. Inoltre, offrono una maggiore precisione rispetto alla tecnologia GPS ed eliminano i pregiudizi comportamentali che si verificano quando le persone sanno di essere osservate. E utilizziamo i droni in un modo che protegge l’identità delle persone”.

I dati aerei raccolti vengono analizzati attraverso algoritmi, per identificare le fonti di congestione, elaborare raccomandazioni per alleviare o prevenire problemi complessi. 

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

LUTS ha testato la validità del suo metodo in una serie di esperimenti nel corso degli anni in Grecia e in Svizzera. L’ultimo test – il più grande – si è svolto quest’anno a Nairobi, in Kenya. Il team ha impiegato una flotta di 10 droni che ha sorvolato un perimetro di 1,5 km 2 , lungo due viali che portano al quartiere centrale degli affari, al mattino e al pomeriggio nelle ore di punta. Durante 4 giorni hanno raccolto una serie di dati, che ora devono essere analizzati per estrarre i modelli di traffico.

“L’esperienza di Nairobi è unica, non solo in termini di dimensioni, ma anche di volo in un ambiente molto impegnativo”, aggiunge Barmpounakis. “Nairobi è una delle città più congestionate al mondo ed è molto difficile modellare e monitorare il traffico”. Allo stesso tempo, il laboratorio ha ricevuto una sovvenzione Innosuisse per condurre più esperimenti e spingere la loro tecnologia, CityDronics, verso una soluzione commerciabile.

​  

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Funzioni statistiche di Excel: Tutorial con esempi, terza parte

Excel fornisce un’ampia gamma di funzioni statistiche che eseguono calcoli dalla media alla distribuzione statistica più complessa e funzioni della…

18 Febbraio 2024

Che cos’è l’Industria 5.0 ? Differenze con Industria 4.0

Industria 5.0 è un termine usato per descrivere la prossima fase della rivoluzione industriale. Si concentra sul rapporto tra uomo e…

18 Febbraio 2024

Nanobiotix Announces Closing of the Remaining $4.8 Million Investment From Johnson & Johnson Innovation – JJDC, Inc.

PARIS and CAMBRIDGE, Mass., Dec. 04, 2023 (GLOBE NEWSWIRE) --  NANOBIOTIX (Euronext: NANO – NASDAQ: NBTX – “Nanobiotix” or the “Company”), a…

13 Febbraio 2024

Memebet: Transforming Online Poker with Blockchain Innovation and Rewarding Gameplay

New York, NY, Nov. 21, 2023 (GLOBE NEWSWIRE) -- In the dynamic realm of cryptocurrencies, Memebet emerges as the 2023…

13 Febbraio 2024