Effetti collaterali della potenza di un’azienda non convenzionale: Google e i motori di ricerca, libri, scienze…

biblioteca malatestiana cesena
Digitale

Quando Larry Page e Sergey Brin aprirono la Founder’s IPO Letter nel 2004 dissero “Google non è un’azienda convenzionale. E non intendiamo diventarlo”. 

 

Google è un’azienda focalizzata sul lungo periodo, anche a costo di sacrificare i risultati finanziari a breve termine. In un settore caratterizzato da cicli brevi, grande volatilità e difficoltà previsionale. Page e Brin ritengono che l’unico approccio vincente sia quello probabilistico: Google non esita ad investire in progetti ad ampio respiro, che possono essere caratterizzati da rendimenti immediati negativi e da elevate probabilità di fallimento, ma che possono potenzialmente portare a ritorni molto elevati.

Il modello adottato da Google è quello di mantenere costantemente una strategia lunga in opzioni, finanziata dalla redditività dei business core, sapendo che prima o poi qualcuna di queste opzioni genererà ritorni esponenziali.

 

Questo modello ha reso Google un motore di ricerca molto potente, così potente che ci “nasconde” altri sistemi di ricerca.

La maggior parte di loro semplicemente non ne conosciamo neppure l’esistenza.
Infatti, ci sono molti grandi motori di ricerca specializzati in libri, scienze e altre informazioni intelligenti.
Ecco un elenco di siti di cui potresti non aver mai sentito parlare:

 

  • www.refseek.com – un motore di ricerca per risorse accademiche. Più di un miliardo di fonti: enciclopedie, monografie, riviste.
  • www.worldcat.org – una ricerca del contenuto di 20mila biblioteche mondiali. Scoprirai dove si trova il libro raro più vicino di cui hai bisogno.
  • https://link.springer.com – accesso a oltre 10 milioni di documenti scientifici: libri, articoli, registri di ricerca.
  • www.bioline.org.br è una biblioteca di riviste scientifiche sulla bioscienza pubblicata nei paesi in via di sviluppo.
  • http://repec.org – volontari provenienti da 102 Paesi hanno raccolto quasi 4 milioni di pubblicazioni su economia e scienze correlate.
  • www.science.gov è un motore di ricerca statale americano per oltre 2200 siti scientifici. Più di 200 milioni di articoli sono indicizzati.
  • www.base-search.net è uno dei potenti siti di ricerca di testi accademici. Oltre 100 milioni di documenti scientifici, il 70% è gratis”

 

Redazione BlogInnovazione


Newsletter sull’Innovazione

Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.
Loading

Puoi cancellarti in ogni momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

ibis Styles metaverso
Informatica
Ibis Styles entra nel Metaverso con il lancio della sua Galleria d’arte virtuale su Spatial

Ibis Styles ha annunciato la sua imminente entrata nel metaverso, con una galleria d’arte virtuale su Spatial. L’istituzione della galleria virtuale fa seguito ai recenti eventi IRL all’ibis Bangkok Silom e all’ibis Styles Sevilla, dove sono state create opere originali e NFT. Open To Creators di ibis Styles è la …

EUHubs4Data open call
Comunicati Stampa
Big Data: aperta la terza open call del progetto EUHubs4Data

Il progetto EUHubs4Data ha aperto la terza open call per promuovere l’innovazione basata sui dati. Con questo bando EUHubs4Data vuole selezionare e finanziare 18 esperimenti innovativi realizzati da PMI e imprenditori, sfruttando appieno il potenziale dei dataset e del catalogo di servizi data driven di EUHubs4Data. Il progetto EUHubs4Data, finanziato dalla Commissione Europea, ha stanziato 5,8 milioni di euro per …

metaverso virtuale
Informatica
Sì: online siamo meno onesti e più aggressivi. E nel metaverso andrà peggio

Una ricerca di IIT in collaborazione con La Sapienza dimostra che meno ci sentiamo rappresentati dai nostri avatar, più siamo disposti a fare scelte moralmente discutibili Su Internet siamo abituati a comportarci peggio che nel mondo reale, a scrivere cose che non diremmo mai, pure a mentire e magari a fingerci …