Comunicati Stampa

Info Day – Deployment of the Data Space for Smart Communities – Evento online, 18 ottobre 2022

Il 18 ottobre dalle 14.30 alle 16 si terrà l’info day sul bando ‘Spazio dati per comunità intelligenti (implementazione)’ (DIGITAL-2022-CLOUD-AI-03-DS-SMART) del programma Europa Digitale.

L’evento intende presentare la tematica e fornire informazioni sul contesto e lo scopo del bando, nonché sull’azione preparatoria antecedente (DS4SSCC).

Indice

Evento Info Day – Deployment of the Data Space for Smart Communities

A seguire, i partecipanti potranno unirsi a una sessione di domande e risposte e vi sarà spazio per incontri di networking, con la presentazione di potenziali idee per proposte progettuali.

I partecipanti che vogliano esporre la propria idea sono tenuti a comunicarlo tramite il form di prenotazione e a preparare una slide con le informazioni principali, da caricare nella pagina della registrazione.

Per tutti gli interessati all’info day è obbligatorio registrarsi.

Digital Europe 2021-2027

La transizione digitale è fondamentale per garantire la futura prosperità dell’Europa. Nell’ambito del prossimo bilancio dell’UE a lungo termine, il Quadro finanziario pluriennale, la Commissione ha proposto il programma Digital Europe, il programma dell’UE per accelerare la ripresa e guidare la trasformazione digitale dell’Europa. In particolare, esso si propone di sviluppare le capacità digitali strategiche dell’UE e facilitare l’ampio utilizzo delle tecnologie digitali, che saranno utilizzate dai cittadini, dalle imprese e dalle pubbliche amministrazioni europee. 

Per il periodo 2021-2027 il programma prevede 5 settori prioritari, con obiettivi e modalità di attuazione specifici:

1 – Calcolo ad alte prestazioni (HPC – High Performance Computing)

Obiettivi operativi:

Articoli correlati
  • implementare, coordinare a livello dell’Unione e operare nell’Unione un’infrastruttura di dati e supercalcolo a esascala integrata e di prim’ordine, accessibile su base non commerciale agli utenti pubblici e privati e per finalità di ricerca finanziate con fondi pubblici;
  • implementare tecnologia pronta per l’uso/operativa derivante da attività di ricerca e innovazione, al fine di creare un ecosistema integrato a livello dell’Unione per il calcolo ad alte prestazioni che comprenda tutti i segmenti della catena del valore scientifica e industriale, inclusi hardware, software, applicazioni, servizi, interconnessioni e competenze digitali;
  • implementare e operare un’infrastruttura post-esascala, compresa l’integrazione con le tecnologie informatiche quantistiche, e sviluppare nuove infrastrutture di ricerca in campo informatico.
2 – Intelligenza artificiale (IA)

Obiettivi operativi:

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.
  • sviluppare e potenziare le capacità di base dell’intelligenza artificiale nell’Unione, compresi le risorse di dati e gli archivi di algoritmi, nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati;
  • rendere queste capacità accessibili a tutte le imprese e le pubbliche amministrazioni;
  • rafforzare e mettere in rete le strutture di prova e sperimentazione per l’intelligenza artificiale esistenti negli Stati membri;
  • sviluppare e potenziare l’applicazione commerciale e i sistemi produttivi per agevolare l’integrazione delle tecnologie nelle catene del valore e lo sviluppo di modelli imprenditoriali innovativi; ridurre il divario temporale tra l’innovazione e il suo sfruttamento commerciale e favorire l’adozione di soluzioni basate sull’IA nei settori di interesse pubblico e nella società.
3 – Cibersicurezza e fiducia

Obiettivi operativi:

  • sostenere, insieme agli Stati membri, l’acquisizione di attrezzature, infrastrutture di dati e strumenti avanzati per la cibersicurezza, nel pieno rispetto della normativa in materia di protezione dei dati;
  • sostenere l’impiego ottimale delle conoscenze, delle capacità e delle competenze europee connesse alla cibersicurezza;
  • garantire un’ampia implementazione delle soluzioni di cibersicurezza più recenti in tutti i settori economici;
  • rafforzare le capacità negli Stati membri e nel settore privato per aiutarli a ottemperare alla direttiva UE recante misure per un livello comune elevato di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi nell’Unione;
  • migliorare la resilienza agli attacchi informatici, contribuire a sviluppare una maggiore consapevolezza dei rischi e una migliore conoscenza dei processi di cibersicurezza, sostenere le organizzazioni pubbliche e private nel conseguimento di livelli basilari di cibersicurezza;
  • migliorare la cooperazione tra il settore civile e il settore della difesa per quanto riguarda i progetti, i servizi, le competenze e le applicazioni a duplice uso nell’ambito della cibersicurezza.
4 – Competenze digitali avanzate

 Obiettivi operativi:

  • sostenere la concezione e la realizzazione di corsi e attività di formazione a lungo termine per gli studenti, i professionisti informatici e la forza lavoro;
  • sostenere la concezione e la realizzazione di corsi e attività di formazione a breve termine per gli imprenditori, i responsabili di piccole imprese e la forza lavoro;
  • sostenere attività di tirocinio e formazione sul posto di lavoro per gli studenti, i giovani imprenditori e i laureati.
5 – Implementazione, impiego ottimale della capacità digitale e interoperabilità

Obiettivi operativi:

  • garantire che il settore pubblico e i settori di interesse pubblico, come la sanità e l’assistenza, l’istruzione, la giustizia, i trasporti, l’energia, l’ambiente e i settori culturali e creativi, possano accedere alle tecnologie digitali più avanzate e implementarle, in particolare il calcolo ad alte prestazioni, l’intelligenza artificiale e la cibersicurezza;
  • implementare, gestire e mantenere infrastrutture di servizi digitali interoperabili a livello transeuropeo (e i relativi servizi), in complementarità con le azioni nazionali e regionali;
  • facilitare lo sviluppo, l’aggiornamento e l’utilizzo di soluzioni e quadri da parte delle pubbliche amministrazioni, delle imprese e dei cittadini europei, compreso il riutilizzo di soluzioni e quadri per l’interoperabilità;
  • consentire alle pubbliche amministrazioni di accedere ad attività pilota e di prova delle tecnologie digitali, incluso il loro utilizzo a livello transfrontaliero;
  • sostenere l’adozione da parte dell’industria dell’Unione e segnatamente da parte delle PMI delle tecnologie digitali avanzate e di tecnologie correlate, compresi. In particolare, il calcolo ad alte prestazioni, l’intelligenza artificiale, la cibersicurezza e le tecnologie emergenti future;
  • sostenere la progettazione, la prova, l’applicazione e l’implementazione di soluzioni digitali interoperabili per i servizi pubblici a livello dell’UE forniti tramite una piattaforma di soluzioni a riuso basata sui dati. Promuovere l’innovazione e istituire quadri comuni per realizzare tutto il potenziale dei servizi delle pubbliche amministrazioni a favore dei cittadini e delle imprese europei;
  • garantire a livello dell’Unione la capacità costante di osservare, analizzare e adattarsi alle tendenze digitali in rapida evoluzione, nonché condividere e integrare le migliori pratiche;
  • sostenere la collaborazione alla realizzazione di un ecosistema europeo per infrastrutture affidabili che utilizzano servizi e applicazioni di registro distribuito, compresi il sostegno all’interoperabilità e alla normazione e la promozione dell’implementazione di applicazioni transfrontaliere dell’UE;
  • realizzare e potenziare la rete dei poli dell’innovazione digitale.
Digital Innovation Hubs – Poli dell’innovazione digitale

Nel primo anno di attuazione del programma è istituita una rete iniziale di poli dell’innovazione digitale. Ai fini dell’istituzione della rete, ciascuno Stato membro designa i soggetti candidati per mezzo di una procedura aperta e competitiva. La Commissione adotta una decisione relativa alla selezione dei soggetti che compongono la rete iniziale. Tali soggetti sono selezionati dalla Commissione tra i soggetti candidati designati dagli Stati membri in base a criteri supplementari.

I poli dell’innovazione digitale possono ricevere finanziamenti sotto forma di sovvenzioni. I poli dell’innovazione digitale che ricevono finanziamenti partecipano all’attuazione del programma per:

  • fornire servizi di trasformazione digitale (comprese le strutture di prova e sperimentazione) orientati alle PMI e alle imprese a media capitalizzazione. Anche in settori in cui l’adozione delle tecnologie digitali e di tecnologie correlate è lenta;
  • trasferire competenze e know-how tra le regioni, in particolare mettendo in rete le PMI e le imprese a media capitalizzazione stabilite in una regione con i poli dell’innovazione digitale stabiliti in altre regioni che sono in grado fornire al meglio i servizi richiesti;
  • fornire servizi tematici – compresi quelli correlati all’intelligenza artificiale, al calcolo ad alte prestazioni e alla cibersicurezza e alla fiducia – alle amministrazioni, alle organizzazioni del settore pubblico, alle PMI e alle imprese a media capitalizzazione. I singoli poli dell’innovazione digitale possono specializzarsi in servizi tematici specifici e non sono tenuti a fornire tutti i servizi tematici citati nel presente paragrafo;
  • erogare sostegno finanziario a terzi nell’ambito dell’obiettivo specifico 4 – Competenze digitali avanzate.

Fonte First ART-ER 

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Nasce Nim, l’Osservatorio del Nord-Est sull’economia dell’innovazione

Nasce l’Osservatorio del Nordest sull’economia dell’Innovazione Nim, (Numbers Innovation Motion) è un progetto di Galileo Visionary District realizzato in collaborazione…

7 Dicembre 2023

Innovazione del Content Marketing con Memory e Personality

ASKtoAI lancia le innovative funzionalità Memory e Personality, strumenti d'avanguardia per la creazione di contenuti digitali che promettono di migliorare…

6 Dicembre 2023

Discuss apre una nuova era di ricerca qualitativa con GenAI ampliata e innovazione asincrona

Discuss , la piattaforma leader appositamente creata per trasformare le esperienze in insight, ha potenziato le sue capacità di scalare la…

6 Dicembre 2023

Unwrapping Innovation: Blue Lake Packaging annuncia un’alternativa a base di fibra e priva di plastica al nastro e ai dispenser tradizionali

Con le festività che si avvicinano rapidamente, Blue Lake Packaging è entusiasta di offrire un'alternativa ecologica al nastro da imballaggio…

6 Dicembre 2023

Riepilogo del Netlogistik Innovation Day: trasformazione digitale della catena del freddo, innovazioni nel riciclaggio e leadership nella supply chain

Netlogistik , leader in potenti servizi che guidano le aziende verso la trasformazione digitale della catena di fornitura, ha recentemente tenuto…

6 Dicembre 2023

Lattice collabora con NVIDIA per accelerare l’IA edge

Annuncia una soluzione integrata che combina FPGA di Lattice a bassa potenza e bassa latenza con la piattaforma NVIDIA Orin…

6 Dicembre 2023

Evoluzione del tessile: il progetto TEPP della Taiwan Textile Federation ispira l’innovazione sostenibile oltre il 2023

Con un successo clamoroso, il Textile Export Promotion Project (TEPP), guidato dalla Taiwan Textile Federation nel 2023, ha messo in…

5 Dicembre 2023

Lattice continua la rapida espansione del portafoglio di prodotti che rende possibile la prossima era dell’innovazione

Lattice presenta i nuovi FPGA mid-range Lattice Avant-G e Lattice Avant-X, stack di soluzioni specifiche per le applicazioni ampliate e…

5 Dicembre 2023

Scopri di più sulla gestione della conoscenza e sull’innovazione per gli studi legali con un nuovo trattato scritto da esperti

Innovazione per i professionisti della gestione della conoscenza e dell'innovazione (KM&I). Nel settore legale è ora disponibile un riferimento completo…

5 Dicembre 2023

La Fondazione Eclipse lancia il gruppo di lavoro Eclipse Dataspace per promuovere l’innovazione globale nella condivisione affidabile dei dati

La Eclipse Foundation , una delle più grandi fondazioni di software open source al mondo, ha annunciato oggi la formazione dell'Eclipse…

5 Dicembre 2023