Articoli

La Fondazione Eclipse lancia il gruppo di lavoro Eclipse Dataspace per promuovere l’innovazione globale nella condivisione affidabile dei dati

La Eclipse Foundation , una delle più grandi fondazioni di software open source al mondo, ha annunciato oggi la formazione dell’Eclipse Dataspace Working Group (WG). Questo nuovo gruppo di lavoro ha il compito di promuovere nuovi spazi dati basati su tecnologie open source attraverso lo scambio continuo di dati tra aziende private, governi, mondo accademico e altre istituzioni per creare un ecosistema per l’innovazione tecnologica che abbraccia l’Unione Europea (UE) e oltre. Gli spazi dati sono reti federate di connessioni affidabili per la condivisione di dati per favorire la condivisione delle informazioni a vantaggio reciproco. Costituiscono un elemento fondamentale nella strategia dell’UE volta a creare una cultura dell’innovazione basata sui valori della privacy e della sovranità dei dati.

Per raggiungere questo obiettivo, il gruppo di lavoro Eclipse Dataspace fornirà governance, guida e supporto per soluzioni open source che consentano lo sviluppo e la partecipazione agli spazi dati. Il gruppo di lavoro non favorisce un settore o un tipo di organizzazione specifico. È interamente dedicato a consentire l’adozione globale delle tecnologie dello spazio dati per favorire la creazione e il funzionamento di ecosistemi affidabili di condivisione dei dati.

“I dataspace supportano la condivisione di dati federati, sovrani e affidabili. In tal modo, consentono nuovi modelli di business in cui più attori possono aggregare i propri dati a proprio vantaggio e creare un mezzo affidabile di scambio di dati che sia decentralizzato, egualitario e sicuro”, ha affermato Mike Milinkovich, direttore esecutivo della Fondazione Eclipse. “Il software open source è il mezzo più logico per costruire questa nuova realtà, e la Eclipse Foundation fornisce il modello di governance ideale “code first”, indipendente dal fornitore, per dare vita a questo futuro.”

La missione del gruppo di lavoro Eclipse Dataspace è quella di fornire un forum per individui e organizzazioni per creare e promuovere software open source, specifiche e modelli di collaborazione necessari per creare componenti scalabili e pronti per il settore basati su standard aperti per i dataspace. I membri fondatori del gruppo di lavoro includono una serie diversificata di organizzazioni sia della sfera pubblica che privata, tra cui Amadeus, Fraunhofer, IDSA, iShare, Microsoft e T-Systems. Il gruppo di lavoro Eclipse Dataspace si concentrerà sulla partecipazione allo sviluppo degli standard, all’implementazione e all’onboarding dei progetti open source esistenti e alla guida dei progetti associati in linea con l’obiettivo generale di supportare un ampio ecosistema di spazi dati interoperabili.

A tal fine, il gruppo di lavoro mira a promuovere un modello basato su componenti che supporti le raccolte di progetti in tre gruppi distinti:

  • Dataspace Core & Protocols (DCP): DCP si concentra sulle specifiche del protocollo principale e sulla loro standardizzazione. Fornisce inoltre l’allineamento tra le specifiche del protocollo e i progetti OSS che implementano la funzionalità obbligatoria dello spazio dati.
  • Dataspace Data Planes & Components (DDPC): DDPC si concentra sull’allineamento tra progetti che implementano piani dati, che sono componenti essenziali per gli spazi dati, nonché elementi facoltativi aggiuntivi che abilitano scenari avanzati dello spazio dati. Questi includono progetti che non sono essenziali per creare uno spazio dati vitale ma aggiungono funzionalità che aumentano il valore aziendale degli spazi dati.
  • Dataspace Authority & Management (DAM): DAM si concentra sull’allineamento di strumenti e flussi di lavoro per consentire l’implementazione di spazi dati. I suoi progetti associati supporteranno le autorità del dataspace nella gestione dei propri dataspace. Ciò include la gestione delle policy, la gestione dei membri e gli starter kit per le autorità dello spazio dati.

Nel complesso, i tre sforzi mirano a creare un ecosistema di progetti che coprano diversi aspetti delle soluzioni per lo spazio dati. Le implementazioni non sono esclusive e possono esistere progetti sovrapposti. I protocolli costituiranno l’aspetto unificante tra i progetti, garantendo un’interoperabilità minima possibile.

“Promuovendo implementazioni e specifiche, miriamo a elevare gli spazi dati come componente vitale nelle future aziende basate sui dati. Accanto a progetti come Eclipse Cross Federation Services Components, iniziative Asset Administration Shell e Tractus-X, l’implementazione di riferimento Catena-X, abbiamo creato un ecosistema unico per la sovranità digitale nell’ambito del modello di governance ben collaudato della Fondazione Eclipse”, ha affermato Michael Plagge, vicepresidente, sviluppo dell’ecosistema presso la Fondazione Eclipse.

Il gruppo di lavoro Eclipse Dataspaces collaborerà anche con le organizzazioni esistenti coinvolte con i dataspace, tra cui l’ International Data Spaces Association (IDSA), iSHARE Foundation (iSHARE) e Catena-X , tra gli altri. Insieme all’Eclipse Dataspaces WG, queste organizzazioni si supporteranno a vicenda in una serie di iniziative, tra cui la formazione di nuove iniziative di dataspace, la creazione di kit di compatibilità tecnica e la promozione del consenso sulle roadmap dei prodotti e sulle nuove funzionalità. 

Per qualsiasi organizzazione, comprese imprese, fornitori di tecnologia, fornitori di servizi cloud, dipartimenti accademici o organizzazioni governative, il gruppo di lavoro Eclipse Dataspaces rappresenta un’opportunità unica per contribuire a plasmare il futuro dello sviluppo tecnologico nell’UE. L’appartenenza al gruppo di lavoro non solo sostiene la sostenibilità della comunità, ma fornisce anche la possibilità di partecipare a iniziative di marketing e di impegno diretto con una vasta gamma di organizzazioni dell’UE che sviluppano nuove tecnologie. Scopri qui i numerosi benefici e vantaggi dell’abbonamento . Il tuo coinvolgimento può contribuire a guidare il futuro degli spazi dati in tutto il mondo.

Citazioni dalle organizzazioni membri del gruppo di lavoro Eclipse Dataspaces 

Amedeo

“I dataspace hanno il potenziale per creare nuove dinamiche e promuovere l’innovazione in molti settori e potrebbero davvero rappresentare un punto di svolta per aiutare a connettere gli ecosistemi nel settore del turismo”, afferma Nikolaus Samberger, Senior Vice-President Engineering di Amadeus. “In qualità di membro strategico dell’Eclipse Dataspace Working Group, noi di Amadeus siamo molto entusiasti di lanciare questa iniziativa di collaborazione che senza dubbio svolgerà un ruolo chiave nell’ecosistema globale del dataspace”.

Fraunhofer

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

“Per il successo degli spazi dati, è necessario riunire varie parti interessate provenienti da diversi paesi, ambiti, dimensioni e interessi e fornire un luogo neutrale per il dialogo e la collaborazione per formulare la visione congiunta della condivisione dei dati”, ha affermato il Prof. Dr.- Ing. Boris Otto, direttore del Fraunhofer ISST (Istituto Fraunhofer per l’ingegneria del software e dei sistemi). “Con il lancio del gruppo di lavoro Eclipse Dataspace, ora forniamo anche un luogo in cui trasferire congiuntamente la visione nelle specifiche tecniche e nelle tecnologie. All’interno dell’EDWG, possiamo sfruttare i vantaggi reciproci dell’open source e le migliori pratiche della Eclipse Foundation”.

IDSA

“Gli spazi dati hanno raggiunto un livello di maturità e adozione che richiede un forte quadro di governance per creare servizi rilevanti per il business che consentano la condivisione dei dati mantenendo la sovranità dei dati”, ha affermato Sebastian Steinbuss, CTO di IDSA. “Siamo felici di far parte della comunità della Eclipse Foundation nel Dataspace Working Group, per espandere la comunità di appassionati dello spazio dati nel campo del software Open Source.”

Fondazione iSHARE

“La sovranità dei dati per tutti è stato l’impegno e il focus di iSHARE sin dal suo avvio nel 2015. Ciò si realizza attraverso il triangolo globale e stabile costituito da copertura legale, governance dei partecipanti e componenti tecniche. Ciò consente ai proprietari dei dati di mantenere il pieno controllo (legale e tecnico) dei propri dati con qualsiasi fornitore di servizi o connettore”, ha affermato Gerard van der Hoeven, direttore esecutivo della iSHARE Foundation. “Attraverso componenti open source per la governance dei partecipanti, un registro di consenso e autorizzazione controllato dai proprietari dei dati e dai fornitori di servizi dati, gli spazi dati basati su iSHARE Trust Framework hanno consentito a migliaia di aziende di controllare l’accesso e l’utilizzo dei propri dati”. 

“Questo passo per portare i componenti tecnici open source esistenti per la governance dello spazio dati nell’EDSWG è importante perché rafforza la collaborazione con le comunità open source, con peer come IDSA e Gaia-X, e semplifica la creazione di nuovi servizi commerciali , aprendo più fonti di dati da governare. Ma soprattutto, consente a molti più spazi dati di sfruttare la sovranità dei dati completamente distribuita e interoperabile e la fiducia che il framework iSHARE senza scopo di lucro offre”. 

Microsoft

“Crediamo che i dataspace siano un fattore cruciale per la condivisione affidabile dei dati in ogni azienda, grande o piccola, in ogni settore”, ha affermato Ulrich Homann, Corporate Vice President & Distinguished Architect, Microsoft. “Abbiamo la responsabilità di unirci per supportare il software open source e le specifiche aperte associate che consentono l’autonomia e l’azione dei partecipanti in uno spazio dati”.

Sistemi T 

“Siamo entusiasti di far parte dell’Eclipse Dataspace Working Group”, ha affermato Christoph Gerkum, vicepresidente, Data Intelligence for Dataspace & Data Products, T-Systems International GmbH. “In qualità di pioniere dei dataspace, Telekom Data Intelligence Hub ha plasmato l’ecosistema con progetti come EuroDaT, GAIA-X Future Mobility e Catena-X. Per oltre 5 anni ci siamo dedicati alle tecnologie open source, all’adattamento della comunità e alla creazione di fiducia negli spazi dati. Questa collaborazione ci proietta verso il futuro, semplificando la partecipazione agli spazi dati ed elevando la nostra collaborazione a nuovi livelli. Non ci fermeremo finché tutto non sarà connesso e interoperabile”.

BlogInnovazione.it

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.