MISE: bando per l’industria conciaria per investimenti innovativi e ecosostenibili

mide concerie

Il Ministero dello Sviluppo economico (MISE) ha pubblicato il bando inerente alla concessione di agevolazioni per le imprese appartenenti a un distretto conciario collocato sul territorio nazionale.

L’obiettivo della misura è realizzare programmi d’investimento per le imprese dell’industria conciaria, gravemente colpita dall’emergenza pandemica, per favorire l’innovazione di prodotti e modelli di produzione, tutelare le filiere e agevolare le attività di progettazione, sperimentazione, ricerca industriale e sviluppo del settore anche in termini di sostenibilità ed economia circolare.

Gli interventi proposti dovranno avere inizio dopo la concessione delle agevolazioni e concludersi entro 18 mesi. I progetti dovranno favorire la competitività delle imprese proponenti e portare alla realizzazione di programmi d’investimento innovativi e sostenibili, rivolti a uno dei seguenti scopi:

  • Introduzione di innovazioni di prodotto o processo, per ampliare l’offerta dei prodotti e proporre la loro significativa rielaborazione tecnologica innovativa e/o introdurre contenuti e processi digitali all’interno dell’impresa proponente
  • Minimizzazione degli impatti ambientali dei processi produttivi, conformemente a principi di ecosostenibilità ed economia circolare
  • Creazione o consolidamento di strumenti per la condivisione e integrazione di attività, conoscenze e competenze relative alla filiera del settore conciario per l’innovazione e l’internazionalizzazione delle imprese

I fondi disponibili per la misura sono pari a 10 milioni di euro, erogabili in forma di contributi a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili sostenute, ossia quelle strettamente funzionali alla realizzazione dei progetti. Le spese ammissibili dovranno essere comprese tra 50.000 e 200.000 euro, con la possibilità di un innalzamento a 500.000 euro per alcuni progetti integrati di distretto che permettano la realizzazione di effettivi vantaggi competitivi in un’ottica di filiera.

Possono richiedere le agevolazioni le imprese collocate nei distretti conciari di Campania, Lombardia, Marche, Toscana e Veneto. Lo sportello gestito da Invitalia per la presentazione delle domande aprirà il 15 novembre 2022 e fino al termine delle risorse disponibili, mentre sarà possibile procedere con la precompilazione della modulistica dall’8 novembre

Newsletter sull’Innovazione

Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.
Loading

Puoi cancellarti in ogni momento. Leggi la nostra Privacy Policy.