Sito WEB: le cose da fare, migliorare la velocità, come controllarla e come ottimizzare le prestazioni – V parte

sito web performance
Digitale

La velocità di un sito web è il tempo con cui un sito WEB o un eCommerce viene caricato e visualizzato nel browser, del visitatore del sito stesso. Quindi si intende il tempo che intercorre tra il click di richiesta dell’utente (per visualizzare la pagina) e la visualizzazione della pagina stessa.

Più in generale possiamo parlare di prestazioni di un sito web o eCommerce, e si basa su una media di più pagine del sito web. Di solito quando si fa una verifica delle prestazioni, il risultato viene “erroneamente” ricavato dalla sola Home Page.

Più specificatamente possiamo dire:

attendere prego

La velocità della pagina, o tempo di caricamento della pagina, si riferisce al tempo impiegato da tutti gli elementi come testo e immagini su una pagina per caricarsi completamente

Negli ultimi anni le visite da terminale mobile sono notevolmente aumentate, superando quelle da computer da tavolo. Quindi i visitatori di pagine web si aspettano prestazioni simili sia da mobile che da desktop..
Per poter migliorare le prestazioni di un sito web o eCommerce, è bene impostare il caricamento ottimizzando le informazioni, riducendole al minimo essenziale, al minimo necessario. Per far questo non esistono regole dettagliate e generiche, bisogna entrare nel merito di caso per caso.

La prestazione del sito web o eCommerce è importante, perchè contribuisce a una migliore esperienza di navigazione

La prestazione, e quindi la velocità di un sito web o eCommerce, è determinante per un buona esperienza di navigazione, e quindi la permanenza sul sito stesso. Inoltre i motori di ricerca, in particolare Google, attribuiscono grande importanza alla velocità, insieme al SEO e alla User Interface, sommandoli ai fattori di ranking, per mostrare i risultati migliori nella SERP (Search Engine Result Page).

Essere in cima, essere il numero uno nella SERP è difficile, nessuno ti può assicurare di raggiungerlo, ma è importante fare il possibile per ottimizzare e aiutare il tuo sito web a renderlo più comprensibile ai motori di ricerca.
L’ottimizzazione della velocità del sito Web aiuta ad aumentare l’ottimizzazione dei motori di ricerca o SEO, quindi non dovrebbe essere ignorata.

lumaca caricamento pagina

Come possiamo verificare e controllare le prestazioni del sito web o eCommerce

Ti starai chiedendo come controllare velocità di un sito Web: fortunatamente, ci sono molti strumenti di test della velocità del sito Web, nonché test di velocità del sito Web per dispositivi mobili, per aiutarti.

Ecco alcuni strumenti:

Test di velocità su Google

Ovviamente google non poteva far mancare il proprio tool gratuito per controllare velocità sito Web e, per consigliare quali azioni svolgere nel caso il tuo sito web non sia all’altezza del suo motore di ricerca.
Il tools si chiama , Google PageSpeed ​​Insights è un popolare strumento di test della velocità del sito Web che valuta la velocità del tuo sito su una scala da 0 a 100. Più alto è il punteggio, migliori saranno le prestazioni del tuo sito web.
Per tenere conto del tuo traffico mobile, Google PageSpeed ​​Insights può generare test sia per il tuo sito web desktop che mobile. La parte migliore è che il tuo punteggio è seguito da suggerimenti per migliorare le prestazioni del tuo sito , alcuni dei quali puoi implementarli subito.
Infine, PageSpeed ​​Insights mette alla prova il tuo sito Web rispetto ai principali elementi vitali del Web di Google , suddividendo il tempo impiegato dal tuo sito Web per raggiungere ogni fase del processo di caricamento della pagina.
I principali elementi vitali del Web consentono una comprensione più sfumata dell’aspetto del caricamento della pagina e di come influisce sull’esperienza dell’utente.
Google PageSpeed ​​Insights è intuitivo, fornisce un punteggio equo (insieme a spiegazioni per quel punteggio) e fornisce passaggi attuabili per migliorare le prestazioni del sito.

GTMetrix

GTMetrix è un altro importante test di velocità online gratuito ideale per i principianti. La versione del test disponibile pubblicamente fa un ottimo lavoro nel ridurre le prestazioni mantenendo le cose sul lato più semplice.
Al termine del test, riceverai due punteggi principali: prestazioni, che secondo GTMetrix è fondamentalmente il punteggio delle prestazioni di Google Lighthouse combinato con alcune delle sue valutazioni personalizzate, e layout, che valuta quanto bene è stata creata la tua pagina per le prestazioni.
GTMetrix scompone anche i risultati in molti altri modi, inclusa una visualizzazione della velocità che mostra il caricamento della pagina come una sequenza temporale di schermate in ogni elemento vitale del Web principale, una valutazione della struttura che mostra dove ottimizzare la pagina e un grafico a cascata che registra il tempo di caricamento di ogni oggetto sulla pagina.
Accedi se desideri eseguire più test su vari browser, posizioni e connessioni e il tuo account gratuito salverà i 20 test precedenti e i dati associati. Confronta i dati di diversi test e scarica i grafici a cascata generati per aiutarti a trovare tutto ciò che sta rallentando il tuo sito web.
GTMetrix fornisce informazioni più immediate rispetto a molte altre opzioni qui gratuitamente, rendendolo ideale per i proprietari di siti Web intermedi.

Pingdom

Come Google PageSpeed ​​Insights, il test di velocità della pagina di Pingdom classifica la velocità del tuo sito Web da 0 a 100, ma questo strumento è noto per essere più facile da navigare e migliore per i principianti.
Puoi testare il tuo sito Web in base alla posizione e fornirà il livello di prestazioni, il tempo di caricamento della pagina, la dimensione della pagina, la dimensione del contenuto (suddiviso per tipo di contenuto) e il numero totale di richieste, oltre a offrire suggerimenti per migliorare la velocità. È anche facile rieseguire un test facendo clic sullo screenshot della tua pagina.
Pingdom offre anche analisi più dettagliate per aiutare chiunque, dal principiante all’esperto, a risolvere i problemi e apportare modifiche rapidamente. Ciascuno dei sette criteri del tempo di caricamento del tuo sito riceve un voto in lettera e una semplice spiegazione per aiutarti a stabilire la priorità delle aree di miglioramento più importanti.
Pingdom potrebbe essere lo strumento più intuitivo in questo elenco, fornendo informazioni facili e fruibili sulle prestazioni del tuo sito che puoi affrontare rapidamente, senza sovraccaricare gli utenti di informazioni.

Metriche chiave per il controllo della velocità
  • TTFB: Time to First Byte (TTFB) rappresenta il tempo impiegato da un browser Web o mobile per ricevere il primo byte di risposta dal server dopo aver richiesto un URL specifico
  • Tempo di caricamento della pagina: rappresenta il tempo impiegato per visualizzare completamente il contenuto di una pagina specifica
  • Tempo di risposta: rappresenta il tempo impiegato per ricevere completamente la prima risposta dal server
  • Tempo di elaborazione DOM: rappresenta il tempo necessario per analizzare l’HTML in un DOM e recuperare o eseguire script
  • LCP: LCP o Largest Contentful Paint è una metrica che trasmette il tempo necessario per eseguire il rendering del blocco di testo o delle immagini più grandi all’interno del viewport. Il tempo viene giudicato rispetto a quando la pagina inizia a caricarsi.
  • FID: FID o First Input Delay tiene traccia del tempo dalla prima interazione di un utente con una pagina (facendo clic su un collegamento o un pulsante, ad es.) a quando il browser inizia effettivamente a elaborare i gestori di eventi per rispondere a tale interazione.

Per testare il tempo di caricamento di un sito Web su più dispositivi e browser, i team di controllo qualità hanno bisogno di uno strumento affidabile.
Dovrebbe generare istantaneamente un rapporto dettagliato che fornisce informazioni utili rispetto a metriche chiave come TTFB, tempo di risposta, tempo di caricamento della pagina, ecc.

In definitiva abbiamo visto come controllare la velocità di un sito web, quali strumenti utili per effettuare il test speed di un sito web e alcuni consigli per migliorare la velocità del sito web. Importante sempre creare una strategia seo (digital marketing) per il tuo business.
Ricorda, le tecniche di ottimizzazione per i motori di ricerca dipendono dal progetto, dal settore di riferimento, e dalla concorrenza e obiettivi.

Necessario quindi fare in modo che il tuo business sia quanto più incentrato sull’utente e ottimizzato in ottica ux design e seo possibile per riuscire a scalare le posizioni sui motori di ricerca, se hai bisogno contattami.
Attraverso la nostra esperienza ux design e seo , potrai fare crescere il tuo business. Progettiamo piani e azioni SEO su misura per te e ti affianchiamo offrendoti competenze e consulenza di alto livello. Fissa una chiamata per fare crescere il tuo progetto web.
Le migliori pratiche SEO si applicano anche alla SEO locale, poiché Google considera anche la posizione di un sito Web nei risultati di ricerca organici quando determina il ranking locale.

Ercole Palmeri: Innovation addicted


seo cose da fare con il tuo sito web
Digitale
Sito WEB: le cose da fare, migliorare la propria presenza sui motori di ricerca, cos’è la S.E.O. – VIII parte

S.E.O., ossia Search Engine Optimization, è il posizionamento del tuo sito web o ecommerce nei motori di ricerca e nei social network. Con SEO si intende il modo con cui si ottimizza il proprio sito nel motore di ricerca, cioè si ottimizza nel senso di semplicità con cui il tuo …

attacco birthday
Cyber Security
Attacco informatico: cos’è, come funziona, obiettivo e come è possibile prevenirlo: Attacco birthday

Un attacco informatico è definibile come un’attività ostile nei confronti di un sistema, di uno strumento, di un’applicazione o di un elemento che abbia una componente informatica. È un’attività che mira ad ottenere un beneficio per l’attaccante a discapito dell’attaccato. Oggi analizziamo l’attacco birthday Esistono diverse tipologie di attacco informatico, …

catena blockchain
Digitale
Blockchain cosa vuol dire, Cos’è e come usarla

Letteralmente blockchain vuol dire “catena di blocchi”, tecnicamente è una struttura dati condivisa e non modificabile. La blockchain è un registro digitale le cui voci sono raggruppate in “blocchi”, concatenati in ordine cronologico, e la cui integrità è garantita dall’uso della crittografia. Blockchain: è una struttura di dati in cui …