Sito WEB: gli errori da non commettere – III parte

sito web performance
Digitale

Un sito web non è un must che è necessario avere perché il mercato lo impone. Un sito web è un canale che, come altri, deve portare frutti al tuo business.

Perché ciò succeda, è necessario che il tuo sito web sia pensato e realizzato nel modo corretto.

Molto spesso, si incorre in errori che impediscono il raggiungimento dello scopo: migliorare ed implementare la tua attività imprenditoriale.

Le scorse settimane abbiamo visto alcuni errori (I Parte e II Parte) approfondiamo oggi alcuni aspetti ulteriori:

7. Non prestare la giusta attenzione a contenuti e SEO

Importanza fondamentale è riservata ai contenuti, al testo, sia delle pagine sia della sezione Blog. Anche in questo caso saper scrivere bene non basta, ma è necessario affidarsi a professionisti ed esperti del settore, ad una agenzia di comunicazione.

Anche se può sembrare scontato, in realtà non lo è. Per scrivere bene un contenuto di testo è fondamentale prestare molta attenzione alla grammatica. Errori di morfologia e sintassi sono all’ordine del giorno, per non parlare di quelli di battitura.

È quindi assolutamente necessario non solo stare attenti nel momento della stesura dei testi, ma rileggere più volte il proprio elaborato.

Per ottenere un ottimo risultato è necessario porre grande attenzione in fase di rilettura. Per farlo, è consigliabile rileggere il testo con qualche ora di distanza.

I testi per il tuo sito web devono avere, quindi, due qualità:

  • devono essere necessariamente scritti bene e correttamente;
  • devono essere persuasivi.

La persuasività di un contenuto di testo dipende dalla sua capacità di comprendere ed intercettare le parole chiave, gli intenti di ricerca degli utenti. Questa modalità di scrittura farà sì che il tuo sito web compaia nel momento in cui un utente digita una data parola o espressione.

Nell’ottica di un migliore posizionamento su Google e sui motori di ricerca (SEO copywriting) è fondamentale inserire tra le pagine del tuo sito web una sezione Blog .

La sezione dedicata ad articoli/news di approfondimento renderà il tuo sito web dinamico e sempre aggiornato.

8. Non conoscere o rispettare gli obblighi legali e il GDPR (privacy)

Un errore comune, ma tuttavia molto rischioso è non conoscere e quindi non inserire nel tuo sito web gli obblighi legali.

Infatti, ogni sito web professionale necessita di attenersi ad alcune norme che variano in base al soggetto detentore del sito (persona fisica, partita IVA, società) e al tipo di attività svolta dal sito (es. eCommerce).

In linea generale, qualsiasi società nel momento in cui si appresta a creare un sito web deve rendere note le proprie informazioni legali.

È inoltre consigliabile indicare nel footer del sito web – visibile in ogni pagina – almeno le informazioni essenziali della tua attività quali: ragione sociale, partita IVA e codice fiscale.

Ma non solo. Anche in merito alla Cookie Law ci sono degli obblighi ben precisi.

Ogni tipo di cookie gode di espliciti obblighi ed è importante conoscerli e metterli in atto sul tuo sito.

Anche per quanto riguarda la normativa sulla privacy vi sono degli obblighi ben precisi che è necessario rispettare.

Gli obblighi connessi al GDPR (privacy) dipendono dai dati forniti dall’utente del tuo sito ed al loro trattamento.

9. Non pensare ad assistenza e manutenzione

Un altro errore molto comune è non valutare le esigenze di manutenzione. Molto spesso quando non ci si affida a professionisti del settore si guardo solo al costo del sito web e non si calcolano tutte le dinamiche che possono insorgere una volta creato il sito.

L’assistenza, la manutenzione e la gestione del sito web sono attività necessarie ed ordinarie da applicare ad ogni sito web, è bene tenerne presente.

Come gestire un aggiornamento di un sito WordPress o un plug-in che non si aggiorna? Le problematiche che possono insorgere sono molteplici e quindi è necessario affidarsi a professionisti che sono in grado non solo di risolverle, ma soprattutto di conoscerle e prevenirle.

Se stai pensando che è tuttavia conveniente correre il rischio, ti sbagli. Ricorda che il malfunzionamento del tuo sito è direttamente proporzionale alla perdita di utenti e quindi di clienti.

Investire nella gestione del tuo sito web altro non è che investire nel tuo business, in poche parole operare un investimento di ritorno.

Per far sì che il tuo sito web sia utile anche a livello di web marketing è necessario monitorare le sue performance per valutare nuove strategie o ottimizzarne le prestazioni.

Ercole Palmeri: Innovation addicted


seo cose da fare con il tuo sito web
Digitale
Sito WEB: le cose da fare, migliorare la propria presenza sui motori di ricerca, cos’è la S.E.O. – VIII parte

S.E.O., ossia Search Engine Optimization, è il posizionamento del tuo sito web o ecommerce nei motori di ricerca e nei social network. Con SEO si intende il modo con cui si ottimizza il proprio sito nel motore di ricerca, cioè si ottimizza nel senso di semplicità con cui il tuo …

attacco birthday
Cyber Security
Attacco informatico: cos’è, come funziona, obiettivo e come è possibile prevenirlo: Attacco birthday

Un attacco informatico è definibile come un’attività ostile nei confronti di un sistema, di uno strumento, di un’applicazione o di un elemento che abbia una componente informatica. È un’attività che mira ad ottenere un beneficio per l’attaccante a discapito dell’attaccato. Oggi analizziamo l’attacco birthday Esistono diverse tipologie di attacco informatico, …

catena blockchain
Digitale
Blockchain cosa vuol dire, Cos’è e come usarla

Letteralmente blockchain vuol dire “catena di blocchi”, tecnicamente è una struttura dati condivisa e non modificabile. La blockchain è un registro digitale le cui voci sono raggruppate in “blocchi”, concatenati in ordine cronologico, e la cui integrità è garantita dall’uso della crittografia. Blockchain: è una struttura di dati in cui …