Comunicati Stampa

Panasonic presenta soluzioni esclusive per lottare contro il cambiamento climatico

IFA 2022: Panasonic mette in vetrina le soluzioni per la riduzione dell’impronta di CO2 di privati e imprese, e punta i riflettori su tecnologie e progetti per la neutralità di carbonio dell’azienda entro il 2030


All’IFA 2022, Panasonic presenterà non solo le ultime novità in materia di elettronica di largo consumo, ma anche le soluzioni complete e concrete dell’azienda per combattere uno dei problemi sociali più gravi di oggi, il cambiamento climatico. Con il GREEN IMPACT Plan (GIP), Panasonic punta a un apporto fondamentale per rispondere alle questioni ambientali, con un’attenzione specifica all’economia circolare e al drastico taglio sulle emissioni di carbonio. L’impegno di Panasonic per la sostenibilità, con i suoi due punti principali: la neutralità di carbonio e l’economia circolare, è evidente anche nel nuovo stand all’IFA, padiglione “HUB27”, con una superficie di oltre 5.000 metri quadri.

IFA, padiglione “HUB27”

Nella “Area centrale” del nuovo stand, Panasonic presenta i suoi progetti pilota e le tecnologie energetiche in materia di sostenibilità che supportano la decarbonizzazione della società e contribuiscono a risolvere altre questioni ambientali del nostro pianeta. Nell’obiettivo di ridurre significativamente la propria impronta di carbonio, l’azienda ha sviluppato ex novo la concettualità e il design dello stand, e il risultato è una riduzione totale di 140 tonnellate di emissioni di CO2, pari al 71%, rispetto al 2019. Questi tagli sono stati ottenuti grazie all’attenta selezione dei materiali, al metodo di presentazione dei prodotti e alla decorazione delle pareti. 140 tonnellate di emissioni tagliate ed evitate, calcolate in base al Protocollo GHG (Green House Gas), sono pari alla CO2 prodotta da un’auto di medie dimensioni con motore a combustibile che percorre all’incirca 1 milione di chilometri.

“L’Europa è notevolmente all’avanguardia nelle azioni per la sostenibilità, e quindi rappresenta una regione chiave per guidare la nostra agenda in materia di ambiente. Per incorporare la missione per la sostenibilità nella propria filosofia aziendale, il gruppo Panasonic ha lanciato “GREEN IMPACT”, una visione strategica che delinea l’impegno e le azioni del gruppo verso le ‘Zero emissioni nette’ entro il 2050″, ha spiegato Masahiro Shinada, presidente e CEO di Panasonic Corporation.

Presso lo stand di Panasonic all’IFA saranno esposte alcune soluzioni e progetti pilota con un impatto verde già da oggi.

La neutralità di carbonio: il riscaldamento ecologico e conveniente

Le soluzioni di riscaldamento e condizionamento sostenibili e convenienti per abitazioni private, uffici e spazi commerciali diversi sono sempre più richieste. Insieme al nuovo sistema Aquarea EcoFleX, Panasonic collega un’unità canalizzata con la tecnologia nanoe™ X e la pompa di calore aria-acqua Aquarea; in altre parole, coniuga il condizionamento con la purificazione dell’aria. Questo innovativo sistema ibrido fornisce riscaldamento e condizionamento degli spazi all’insegna di un’elevata efficienza energetica, con aria più pulita e recupero del calore dell’acqua calda. Dotato della tecnologia brevettata di Panasonic nanoe™ X, inibisce inoltre cinque tipi di inquinanti, tra cui determinati batteri e virus, e la formazione di odori, garantendo un ambiente perfettamente climatizzato e un’aria più pulita, e il tutto contribuisce a migliorare il benessere negli ambienti.

Il sistema di controllo Aquarea EcoFleX è dotato di connessione WiFi, con adattatori inclusi per una connettività immediata tramite l’app Comfort Cloud di Panasonic. La quale consente il controllo intelligente e il monitoraggio continuo del consumo energetico da parte dell’utente. Un sistema di monitoraggio della manutenzione in remoto, Aquarea Service Cloud, permette ai tecnici incaricati dell’assistenza o agli installatori di osservare il sistema della pompa di calore prima che si verifichi un qualsiasi blocco. Se utilizzate con elettricità verde, le pompe di calore aria-acqua Aquarea praticamente non creano emissioni di CO2 durante il funzionamento, poiché fino all’80% dell’energia termica necessaria per il riscaldamento viene ricavato dall’aria degli ambienti. Il sistema Aquarea EcoFleX è quindi uno dei fiori all’occhiello nelle soluzioni energetiche di Panasonic per il riscaldamento e il condizionamento.

Riduzione del carbonio: minor dipendenza dall’energia fossile e riduzione delle emissioni di CO2

Un posto d’onore nella sezione Prodotti e soluzioni per l’energia dell’Area centrale dello stand Panasonic all’IFA 2022 spetterà al Generatore con celle a combustibile a idrogeno puro . Alimentabile con idrogeno verde, solitamente generato dalla scissione delle molecole d’acqua (H2O) in idrogeno (H2) e ossigeno (O2). A questo scopo si utilizza il surplus energetico delle rinnovabili, come pannelli fotovoltaici o pale eoliche.

Una sola unità di celle a combustibile a idrogeno puro di Panasonic può produrre fino a 5 kW di elettricità, adatti alla domanda delle strutture commerciali di piccole dimensioni. Collegando e controllando diverse unità di celle a combustibile è inoltre possibile aumentare la potenza erogata in base alla domanda. Il sistema ha già trovato un’applicazione commerciale in Giappone e dovrebbe essere lanciato in Europa previa garanzia delle condizioni infrastrutturali e della disponibilità di idrogeno puro.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

99 unità di questi innovativi sistemi di celle a combustibile a idrogeno puro compongono la struttura pilota, entrata in funzione nell’aprile 2022, situata in una fabbrica giapponese di Panasonic. L’obiettivo è il 100% di energia rinnovabile utilizzata per le attività di questo sito. La struttura “RE100” (Renewable Energy 100%) fa parte di un sistema energetico autosufficiente che combina la generazione da idrogeno puro e da pannelli fotovoltaici, oltre all’accumulo in batteria. Questo tipo di autonomia basato sull’energia verde per i siti produttivi rappresenta un esempio unico nel mondo. Panasonic ha già ricevuto molte richieste da parte di settori dell’industria privata e da governi interessati a questo tipo di installazione.

Economia circolare: un nuovo concetto di progettazione, per prolungare la vita dei nostri prodotti

Panasonic si approccia alla questione della creazione di un’economia circolare da diverse angolazioni. Ritiene che sia importante soprattutto modificare il concetto di progettazione, per aumentare la durata dei suoi prodotti. Un nuovissimo prodotto di Panasonic, lanciato in Europa nel luglio di quest’anno, rappresenta davvero questa filosofia: il dispositivo modulare MULTISHAPE per la cura della persona. Il prodotto si basa su un design modulare e comprende testine intercambiabili per cinque diversi tipi di cura personale, come tagliacapelli, rasoio, spazzolino e altri accessori.

Il design modulare elimina la necessità di disporre di un motore, una batteria ricaricabile e un adattatore per ciascun prodotto, con un taglio di circa il 60% sulle risorse richieste dal design di un prodotto convenzionale. La sua modularità, inoltre, permette agli utenti di sostituire da sé i singoli accessori, nell’improbabile caso in cui si rompano, e il prodotto è così utilizzabile per molto tempo. A partire dai prodotti per la cura della persona in Europa, Panasonic adotterà in modo graduale questa filosofia di progettazione basata sull’economia circolare e la estenderà ad altre regioni e prodotti.

Il piano GREEN IMAPCT di Panasonic: la sostenibilità come nucleo delle attività di Panasonic

Il gruppo Panasonic si è nettamente impegnato per l’azzeramento delle emissioni di CO2 dalle proprie attività entro il 2030, e per arrivare a un totale di oltre 300 milioni di tonnellate1 di emissioni ridotte ed evitate entro il 2050 nella sua catena di valore e tramite innovazioni. Questo volume di oltre 300 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 entro il 2050 equivale a circa l’1%2 dei 33 miliardi di tonnellate globali attualmente emesse all’anno.


Come pietra miliare nel percorso per il raggiungimento di obiettivi e finalità per il 2030 e il 2050, gli obiettivi del piano GREEN IMPACT 2024 (anno fiscale 2025) del gruppo Panasonic stabiliscono azioni specifiche da completare entro tale data. Punta a ridurre le emissioni di CO2, in particolare dalle attività della stessa azienda.

Informazioni sul gruppo Panasonic

Leader mondiale nello sviluppo di tecnologie e soluzioni innovative per una vasta gamma di applicazioni nei settori dell’elettronica di largo consumo, in tutto il mondo. Il gruppo Panasonic il 1 aprile 2022 è diventato un sistema di aziende operative, con Panasonic Holdings Corporation come holding e otto aziende posizionate sotto il suo ombrello. Fondato nel 1918, il Gruppo è impegnato a migliorare il benessere delle persone e della società. Svolge le proprie attività sulla base di principi fondanti che vengono applicati per generare nuovo valore e offrire soluzioni sostenibili per il mondo di oggi. Il gruppo ha riferito un fatturato netto consolidato di 56,40 miliardi di euro (7.388,8 miliardi di yen) per l’esercizio terminato il 31 marzo 2022. Impegnato a migliorare il benessere delle persone, il gruppo Panasonic è unito nel fornire prodotti e servizi d’eccellenza per aiutare le persone a vivere al meglio: “Live Your Best”.

 

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Come usare le visualizzazioni e il layout in PowerPoint

Microsoft PowerPoint fornisce diversi tipi di strumenti per rendere le presentazioni fruibili, interattive e adatte a diversi scopi. Gli strumenti…

20 Maggio 2024

Apprendimento automatico: confronto tra Random Forest e albero decisionale

Nel mondo del machine learning, sia gli algoritmi random forest che decision tree svolgono un ruolo fondamentale nella categorizzazione e…

17 Maggio 2024

Come migliorare le presentazioni Power Point, consigli utili

Esistono molti suggerimenti e trucchi per fare ottime presentazioni. L'obiettivo di queste regola è di migliorare l'efficacia, la scorrevolezza di…

16 Maggio 2024

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Pubblicato il rapporto "Protolabs Product Development Outlook". Esamina le modalità in cui oggi vengono portati i nuovi prodotti sul mercato.…

16 Maggio 2024

I quattro pilastri della Sostenibilità

Il termine sostenibilità è oramai molto usato per indicare programmi, iniziative e azioni finalizzate alla preservazione di una particolare risorsa.…

15 Maggio 2024

Come consolidare i dati in Excel

Una qualsiasi operazione aziendale produce moltissimi dati, anche in forme diverse. Inserire manualmente questi dati da un foglio Excel a…

14 Maggio 2024

Analisi trimestrale Cisco Talos: mail aziendali nel mirino dei criminali Manifatturiero, Istruzione e Sanità i settori più colpiti

La compromissione delle mail aziendali sono aumentate nei primi tre mesi del 2024 più del doppio rispetto all’ultimo trimestre del…

14 Maggio 2024

Principio di segregazione dell’interfaccia (ISP), quarto principio S.O.L.I.D.

Il principio di segregazione dell'interfaccia è uno dei cinque principi SOLID della progettazione orientata agli oggetti. Una classe dovrebbe avere…

14 Maggio 2024

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici