Comunicati Stampa

OrthoLite® annuncia un’esclusiva partnership con Novamont finalizzata a creare la prima soluzione “circolare” per materiali spugnosi nelle calzature

OrthoLite®, leader mondiale nello sviluppo di soluzioni per materiali sostenibili, performanti e comodi impiegati in calzature e solette, e Novamont, leader internazionale nello sviluppo, produzione ed ecoprogettazione di materiali biochimici e bioplastici compostabili e biodegradabili, annunciano una partnership esclusiva volta alla creazione di OrthoLite Cirql™, la prima soluzione per materiali spugnosi realizzata per un’economia circolare nel settore delle calzature.


Il materiale spugnoso OrthoLite Cirql costituisce una soluzione brevettata per calzature che combina i 26 anni di esperienza e innovazione di OrthoLite nella creazione di polimeri spugnosi e la leadership mondiale di Novamont nello sviluppo di biopolimeri riciclabili e compostabili per offrire la prima tecnologia in grado di ridurre significativamente l’elevato impatto del processo di fabbricazione grazie a varie opzioni di smaltimento alla fine della vita utile della scarpa.

Secondo una nuova valutazione del ciclo di vita condotta dal Massachusetts Institute of Technology (MIT), un tipico paio di scarpe da corsa genera 14 kg (30 libbre) di emissioni di anidride carbonica, equivalenti al funzionamento di una lampadina da 100 watt per una settimana. Ogni anno, nei soli Stati Uniti, le persone gettano più di 300 milioni di paia di scarpe, il 95% delle quali finisce nelle discariche.

Con OrthoLite Cirql nasce un materiale privo di plastica, scalabile e veramente “circolare” che a partire dal 2023 OrthoLite offrirà ai suoi oltre 500 partner produttori di calzature e stakeholder nei processi manifatturieri.

“OrthoLite Cirql illumina il percorso verso un tipo di scarpa che risponde veramente alle esigenze di un’economia circolare”, commenta Glenn Barrett, Ceo e Fondatore di OrthoLite. “Guardiamo con fiducia alla partnership stretta con Novamont per sviluppare soluzioni scalabili che promuovano un cambiamento positivo nel settore globale delle calzature. Questo accordo è basato sia sulla fiducia e sulla trasparenza sia su un impegno incessante a offrire ai nostri oltre 500 produttori di scarpe di marca in tutto il mondo accesso a materiali adatti a un’economia circolare tutti disponibili presso una sola azienda, iniziando dalle solette”.

OrthoLite ha cercato con attenzione il produttore di biopolimeri ad alta tecnologia e ha scelto Novamont per le sue attività pionieristiche nel campo della bioeconomia circolare e per i suoi 30 anni di esperienza nello sviluppo di processi chimici e biotecnologici finalizzati alla creazione di soluzioni compostabili e biodegradabili certificate, a basso impatto, per la vita quotidiana – confezioni, separazione di rifiuti biologici, acquisti al dettaglio, stoviglie usa e getta, agricoltura, lubrificanti, cosmetici, prodotti farmaceutici e altro ancora.

“Dimostrando con i fatti che è possibile ‘fare di più con meno’, da sempre Novamont basa il suo modello sullo sviluppo di prodotti concepiti come un autentico catalizzatore per il cambiamento, che siano in grado di innescare effetti sistematici più rilevanti del prodotto in sé e per sé e non semplicemente sostitutivi di quelli tradizionali”, spiega Catia Bastioli, Ceo e fondatrice di Novamont. “La nostra filosofia si è sempre espressa nel prevenire i problemi dell’accumulo di inquinanti nell’ambiente e la fruttuosa collaborazione con OrthoLite, un’azienda pure impegnata nello sviluppo di soluzioni, non solo di prodotti, ci consente di portare il nostro approccio nel settore delle calzature per la prima volta”.

OrthoLite Cirql è privo di “sostanze chimiche eterne” ed è creato combinando tradizionali materiali grezzi fitogenici non geneticamente modificati e materiali sintetici biodegradabili. Può essere reintrodotto nel ciclo di produzione mediante processi di riciclaggio chimico avanzati, a basso consumo di energia, per consentire il riutilizzo dei materiali o il loro ritorno nel ciclo naturale come rifiuti compostabili attraverso appositi metodi e impianti industriali. L’adozione di flussi di recupero e riciclaggio a ciclo chiuso, sia attuali che nuovi per la gestione scalabile delle scarpe al termine della loro vita utile sarà possibile grazie alla collaborazione con produttori di calzature di marca e il settore della gestione dei rifiuti. OrthoLite Cirql contribuirà inoltre a evitare l’accumulazione di particelle di plastica perché queste ultime si biodegraderanno in modo analogo ai polimeri naturali come la cellulosa.

Per il processo di fabbricazione del materiale spugnoso privo di sostanze chimiche OrthoLite Cirql, Novamont Research ha sviluppato un materiale biopolimerico su misura che utilizza azoto (presente nell’aria che respiriamo) in combinazione con energie rinnovabili. A differenza dei convenzionali metodi di produzione di materiali spugnosi attualmente in uso, per produrre Cirql non si impiegano additivi chimici tossici o pericolosi. I pellet biopolimerici vengono fusi e miscelati con azoto liquido a pressione altissima in un processo a iniezione unico che comporta tempi di ciclo incredibilmente efficienti, che riducono il consumo di energia e permettono di creare un prodotto finito senza tempi di fermo, polimerizzazione o rifiuti.

Certificata come una “B Corp” nel 2020 con la massima classificazione (“top-tier”), Novamont è membro della rete del Patto mondiale delle Nazioni Unite, una piattaforma avanzata per lo sviluppo e l’attuazione di prassi e politiche aziendali responsabili. OrthoLite Cirql ne segna il debutto nel settore globale delle calzature. Insieme, i due partner stanno portando una soluzione globale per miglioramenti ambientali in tale settore, il cui valore è attualmente stimato a circa 400 miliardi di dollari.

Operare in modo sostenibile è pure stato essenziale per il DNA di OrthoLite sin dalla sua fondazione, oltre 25 anni fa, iniziando dalle solette contenenti gomma riciclata. OrthoLite è il fornitore di elezione di solette per oltre 470 produttori di calzature di marca nel mondo, in tutte le categorie – outdoor, atletica, corsa, comfort, golf, lifestyle e moda – usate ogni anno in più di 500 milioni di paia di scarpe. Grazie ai rapporti di fiducia creati da OrthoLite nei suoi stabilimenti di produzione in tutto il mondo e nella catena di fornitura globale integrata verticalmente che controlla interamente, il suo impegno nello sviluppo di soluzioni “circolari”, sostenibili ha un impatto globale immenso e misurabile. Il suo obiettivo attuale è Zero rifiuti, una strategia importante verso la riduzione dell’inquinamento e la rigenerazione dei sistemi naturali – principi fondamentali alla base di soluzioni sostenibili per un’economia circolare.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

OrthoLite si impegna a offrire trasparenza completa e validazione da parte di terzi – OrthoLite Cirql è stato già sottoposto a esaurienti test da parte di terzi e analisi, tra cui una valutazione completa del ciclo di vita IVL. È un prodotto compostabile industriale certificato, ha ottenuto la certificazione REACH (UE) e la certificazione USDA Certified Bio Preferred®, è a norma RSL (Intertek) ed è certificato come privo di sostanze geneticamente modificate e come prodotto vegan e ipoallergenico.

La sede di OrthoLite è nella città di Ho Chi Minh, Vietnam, dove il suo stabilimento ha ottenuto un punteggio verificato complessivo del 95% da Higg Index nel 2022. Azienda integrata verticalmente con stabilimenti che controlla interamente e gestisce in tutto il mondo, OrthoLite sa come attuare la scalabilità con i produttori con cui collabora e i loro stabilimenti di calzature Tier 1. La capacità produttiva del suo stabilimento vietnamita è scalabile e OrthoLite è quindi in grado, insieme ai suoi partner, di soddisfare domande più vaste secondo le necessità. L’azienda italiana Novamont, che ha sede a Novara, è pure una realtà integrata verticalmente, di respiro internazionale, con le capacità necessarie per garantire la crescita e la scalabilità di questa innovazione mantenendo il passo con OrthoLite. La transizione di OrthoLite Cirql dalla fase di laboratorio a quella di produzione avverrà nel primo semestre del 2023.

Informazioni su OrthoLite®

OrthoLite è leader mondiale nello sviluppo della tecnologia dei materiali spugnosi a celle aperte, che ha creato l’innovativo materiale brevettato OrthoLite Cirql™ che si presenta come alternativa ai convenzionali materiali plastici EVA per offrire ai produttori di calzature di marca e ai loro partner nel processo manifatturiero la scelta più sostenibile per un’economia circolare. Le innovative soluzioni di OrthoLite sono disponibili per le aziende che condividono una vision per il futuro di calzature sostenibili. Attualmente le soluzioni OrthoLite sono presenti in oltre 550 milioni di scarpe in tutte le categorie, ogni anno, con marchi quali Adidas, Altra, Asics, Brooks, Clarks, Cole Haan, Converse, Danner, ECCO, Fendi, HOKA, Hugo Boss, Justin, New Balance, On, Reebok, Rothy’s, Salomon, Skechers, The North Face, Timberland, Toms, Under Armour e Vans.

Informazioni su Novamont

Novamont è una Benefit Company, una B Corporation certificata e leader mondiale nella produzione di materiali bioplastici e nello sviluppo di materiali biochimici e bioprodotti tramite l’integrazione di tecnologie chimiche, dell’ambiente e dell’agricoltura. Con 650 dipendenti, il gruppo ha un giro d’affari pari a circa 414 milioni di euro e investe costantemente nella ricerca e nell’innovazione (50 milioni di euro nel 2021 impiegando il 20% dei dipendenti); è titolare e ha depositato domanda di circa 1.400 brevetti. Ha sede centrale a Novara, stabilimenti di produzione a Terni, Bottrighe (provincia di Rovigo) e Patrica (provincia di Frosinone) e laboratori di ricerca a Novara, Terni e Piana di Monte Verna (provincia di Caserta). Ha stretto una joint venture con Versalis (gruppo Eni) a Porto Torres (provincia di Sassari) e Mater-Agro, un’azienda che sviluppa e distribuisce soluzioni agricole con Coldiretti. È attiva internazionalmente con sedi in Germania, Francia, Spagna e negli Stati Uniti. Con la sua rete di distributori è presente in oltre 40 paesi di tutti i continenti. Nel 2021 ha rilevato BioBag International, leader mondiale nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti compostabili e biodegradabili certificati che ha sede centrale a Askim (Norvegia), uno stabilimento di produzione a Dagö (Estonia) ed è presente in altri nove paesi del mondo.

BlogInnovazione.it

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Come usare le visualizzazioni e il layout in PowerPoint

Microsoft PowerPoint fornisce diversi tipi di strumenti per rendere le presentazioni fruibili, interattive e adatte a diversi scopi. Gli strumenti…

20 Maggio 2024

Apprendimento automatico: confronto tra Random Forest e albero decisionale

Nel mondo del machine learning, sia gli algoritmi random forest che decision tree svolgono un ruolo fondamentale nella categorizzazione e…

17 Maggio 2024

Come migliorare le presentazioni Power Point, consigli utili

Esistono molti suggerimenti e trucchi per fare ottime presentazioni. L'obiettivo di queste regola è di migliorare l'efficacia, la scorrevolezza di…

16 Maggio 2024

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Pubblicato il rapporto "Protolabs Product Development Outlook". Esamina le modalità in cui oggi vengono portati i nuovi prodotti sul mercato.…

16 Maggio 2024

I quattro pilastri della Sostenibilità

Il termine sostenibilità è oramai molto usato per indicare programmi, iniziative e azioni finalizzate alla preservazione di una particolare risorsa.…

15 Maggio 2024

Come consolidare i dati in Excel

Una qualsiasi operazione aziendale produce moltissimi dati, anche in forme diverse. Inserire manualmente questi dati da un foglio Excel a…

14 Maggio 2024

Analisi trimestrale Cisco Talos: mail aziendali nel mirino dei criminali Manifatturiero, Istruzione e Sanità i settori più colpiti

La compromissione delle mail aziendali sono aumentate nei primi tre mesi del 2024 più del doppio rispetto all’ultimo trimestre del…

14 Maggio 2024

Principio di segregazione dell’interfaccia (ISP), quarto principio S.O.L.I.D.

Il principio di segregazione dell'interfaccia è uno dei cinque principi SOLID della progettazione orientata agli oggetti. Una classe dovrebbe avere…

14 Maggio 2024

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici