Articoli

Neuralink ha installato il primo impianto cerebrale su essere umano: quali evoluzioni …

L’impianto di interfaccia cervello-computer (BCI) è stato posizionato chirurgicamente da un robot in una regione del cervello che controlla l’intenzione di muoversi.

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

L’azienda ha notato che i fili ultrasottili degli impianti trasmettono segnali nel cervello. In un post su X, Musk ha aggiunto: “I risultati iniziali mostrano un promettente rilevamento dei picchi neuronali”. Ciò suggerisce che l’impianto ha rilevato i segnali degli impulsi elettrici che le cellule nervose creano nel cervello.

Progettato per interpretare l’attività Neurale

Durante il reclutamento di volontari per l’impianto, Neuralink ha spiegato che “il dispositivo è progettato per interpretare l’attività neurale di una persona, in modo che possa utilizzare un computer o uno smartphone semplicemente con l’intenzione di muoversi, senza bisogno di cavi o movimenti fisici”. L’attuale sperimentazione medica utilizza un BCI wireless per valutare la sicurezza della procedura chirurgica robotica e l’interazione dell’impianto con il tessuto biologico che lo circonda.

Caratteristiche dell’Impianto

L’impianto di Neuralink impiega aghi microscopici su misura. L’azienda ha spiegato che “la punta è larga solo da 10 a 12 micron, solo leggermente più grande del diametro di un globulo rosso. Le dimensioni ridotte consentono di inserire i fili con danni minimi alla corteccia [cerebrale]”. L’impianto include 1024 elettrodi distribuiti su 64 fili e l’app utente Neuralink si connette in modalità wireless a un computer. Il sito web dell’azienda afferma: “L’impianto N1 è alimentato da una piccola batteria caricata in modalità wireless dall’esterno tramite un caricabatterie compatto e induttivo che consente un facile utilizzo da qualsiasi luogo”.

Questa iniziativa BCI non è nuova di zecca. Nel 2021, un team dell’Università di Stanford ha posizionato due piccoli sensori sotto la superficie del cervello di un uomo paralizzato sotto il collo. I segnali neurali sono stati trasmessi tramite cavi a un computer, dove algoritmi di intelligenza artificiale li hanno decodificati e interpretati i movimenti previsti della mano e delle dita.

FDA sui dispositivi BCI nel settore medico

Nel 2021, la Food & Drug Administration degli Stati Uniti ha pubblicato un documento sulla promessa medica dei dispositivi BCI e ha osservato che: “I dispositivi BCI impiantati hanno il potenziale per portare benefici alle persone con gravi disabilità aumentando la loro capacità di interagire con il loro ambiente e, di conseguenza, fornendo nuova indipendenza nella vita quotidiana”.

Articoli correlati

A lungo termine, l’aumento del corpo umano con componenti elettronici rinforzati potrebbe offrire migliori prospettive di sopravvivenza durante i lunghi viaggi attraverso lo spazio interstellare. Il concetto di un essere umano ciberneticamente potenziato è stato coniato da Manfred Clynes e Nathan Kline come “cyborg” in un articolo del 1960 intitolato “Cyborg e spazio“.

Ma come per ogni nuova tecnologia, ci sono anche dei rischi. La capacità di tradurre i pensieri in azione porta avanti l’opportunità di leggere i pensieri attraverso lo stesso portale. Negli appuntamenti al buio in un lontano futuro, l’app BCI potrebbe rivelare ciò che il partner sta pensando senza dire una parola. Questa trasparenza senza precedenti potrebbe avere conseguenze indesiderate.

Implicazioni Giuridiche

Ci sono anche implicazioni giuridiche più ampie. Supponiamo che il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale scopra attraverso l’app BCI che alcuni turisti o cittadini mostrano pensieri ostili nei confronti dello stato visitato. Le forze di sicurezza sarebbero legalmente giustificate a perseguire o incarcerare queste persone se stessero pensando di commettere crimini prima che i loro pensieri si materializzassero in azione?

Il concetto di “polizia del pensiero” è raffigurato nel libro “1984” di George Orwell come simbolo del controllo schiacciante e onnicomprensivo che un governo può avere sui suoi cittadini. La capacità di leggere la mente delle persone potrebbe avvicinare questa idea alla realtà.

BlogInnovazione.it

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici