Introduzione al metodo Six Thinking Hats

Sviluppato da Dr. Edward de Bono, “Six Thinking Hats” è un framework progettato per promuovere il pensiero olistico e laterale nel processo decisionale e di valutazione.

Applicabile da un singolo o mediante incontri di gruppo, i partecipanti – team di progetto, responsabili e le parti interessate – vengono stimolati ad esaminare, analizzare e valutare le varie modalità di pensiero utilizzando la metafora di indossare i diversi “cappelli concettuali”.

six-thinking-hats

Questo approccio cerca di combinare i punti di forza di una serie di diversi “stati” mentali che gli individui istintivamente acquisiscono: dal punto di vista razionale, positivo, emozionale, intuitivo, ottimistico e pessimista. Il metodo richiede ai partecipanti di prendere in considerazione lo stesso problema attraverso uno spettro completo di modalità di pensiero, convergendo ad un obiettivo comune.

I sei cappelli disponibili sono identificati da colori diversi, ognuno simbolo di uno stile diverso di pensare, e ciascuno identificato da una modalità unica di analisi.

  • Cappello bianco: “Informazioni”. Vengono prese in considerazione le informazioni conosciute, disponibili e certe.
  • Cappello verde: “La creatività”. Viene preso il considerazione il pensiero astratto, digressioni, proposte alternative, e dichiarazioni provocatorie.
  • Cappello giallo: “positivi”. Identificare tutti gli aspetti costruttivi e ottimisti, con un occhio rivolto alla fiducia e la positività.
  • Cappello nero: “negativi”. Vengono presi in considerazione eventuali difetti, rischi, sfide e i timori, al fine di prevenire, mitigare ed evitare i pericoli di un ottimismo eccessivo.
  • Cappello rosso: “Emozioni”. Identificare reazioni emotive, giudizi, sospetti e intuizioni propri e degli altri.
  • Cappello blu: “Panoramica”. Prendere in considerazione l’intero processo di pensiero, vale a dire ‘metacognizione’. Esaminare e valutare la sessione dei sei cappelli,

620thinking20hats
In una sessione di “Six Thinking Hats”, ognuno di questi cappelli viene “indossato” dai partecipanti, il processo viene guidato da un facilitatore che conosce bene il processo. Ogni cambio di “cappello” indica la successiva fase della sessione. Entro la fine di una sessione, una particolare decisione o  valutazione viene raggiunta attraverso la considerazione di una serie di punti di vista.

Newsletter sull’Innovazione

Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.
Loading

Puoi cancellarti in ogni momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

Mouser 5g private
Comunicati Stampa
Mouser si tuffa nelle possibilità delle reti private 5G nel quinto episodio di Empowering Innovation Together

DALLAS e FORT WORTH, Texas–(BUSINESS WIRE)–Mouser Electronics, Inc., distributore leader nel settore del lancio di nuovi prodotti (NPI) che vanta la più ampia scelta di semiconduttori e di componenti elettronici (electronic components™), oggi annuncia il nuovo capitolo del suo premiato programma Empowering Innovation Together™. La nuova puntata esplora il caso di …

intelligenza artificiale e le aziende
Comunicati Stampa
Afiniti e LivePerson integrano le tecnologie di intelligenza artificiale per aiutare i marchi a migliorare il coinvolgimento dei clienti

La partnership strategica consente di ottenere risultati migliori per i marchi grazie al matching intelligente i clienti e gli agenti del contact center attraverso i canali conversazionali, per un migliore coinvolgimento clienti. WASHINGTON & NEW YORK–(BUSINESS WIRE)–Afiniti, il principale fornitore al mondo di intelligenza artificiale che abbina i clienti agli agenti …

out of stock
Metodi
Perché dovresti avvisare i clienti quando le scorte stanno per esaurirsi

Gli esperimenti di Instacart durante la pandemia di Covid-19 suggeriscono che quando si tratta di articoli esauriti, l’onestà è la politica migliore. I clienti sono stati più soddisfatti e hanno speso di più quando hanno ricevuto l’avviso che un articolo era “Probabilmente esaurito”. Tale avviso è stato generato da un …