Articoli

Il Politecnico di Milano prepara l’Auto per la gara a guida autonoma e Vince

Al CES di Las Vegas POLIMOVE vince per la seconda volta e stabilisce anche un nuovo record mondiale di velocità in Pista.

L’8 gennaio il team PoliMOVE del Politecnico di Milano ha vinto la seconda edizione dell’Indy Autonomous Challenge (IAC) al CES di Las Vegas, raggiungendo la straordinaria velocità massima di 290Km/h, nuovo record mondiale su pista per un’auto senza pilota. Spingendosi verso i confini delle corse a guida autonoma testa a testa.

I Team

PoliMOVE ha gareggiato al Las Vegas Motor Speedway contro otto squadre provenienti da diciassette università di sei Paesi da tutto il mondo. TUM Autonomous Motorsport della Technische Universität di Monaco di Baviera ha conquistato il secondo posto, in un acceso testa a testa con PoliMOVE. Questa è un’importante conferma per l’auto del Politecnico che, lo scorso anno, sempre a Las Vegas, aveva vinto la prima edizione della IAC.

I team che hanno gareggiato:

Articoli correlati
  • AI Racing Tech (ART) – University of Hawai’i, with University of California, San Diego, Carnegie Mellon University, University of California, Berkeley
  • Autonomous Tiger Racing (ATR) – Auburn University
  • Black & Gold Autonomous Racing, Purdue University, United States Military Academy at West Point, with Indiana University-Purdue University Indianapolis (IUPUI), Indian Institute of Technology Kharagpur (India), Universidad de San Buenaventura (Colombia)
  • Cavalier Autonomous Racing (CAR) – University of Virginia
  • KAIST – Korea Advanced Institute of Science and Technology
  • MIT-PITT-RW – Massachusetts Institute of Technology, University of Pittsburgh, Rochester Institute of Technology, University of Waterloo
  • PoliMOVE – Politecnico di Milano, University of Alabama
  • TII EuroRacing – University of Modena and Reggio Emilia, Technology Innovation Institute
  • TUM Autonomous Motorsport – Technische Universität München
Sergio Savaresi, professore Ordinario di Automatica al Politecnico

Esattamente un anno dopo la nostra prima vittoria, eravamo così orgogliosi ed entusiasti di essere tornati a Las Vegas per l’Indy Autonomous Challenge. Per noi questa vittoria rappresenta un importante passo avanti in termini di velocità, complessità della gara e gestione di situazioni testa a testa impegnative. Siamo molto felici di questo successo, per il contributo dell’Indy Autonomous Challenge e per tutti i team nel far progredire la tecnologia dell’intelligenza artificiale applicata alla guida.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.
La Gara

L’Indy Autonomous Challenge consiste in un torneo a eliminazione con più round di corse testa a testa tra due scuderie. Le auto da corsa autonome più veloci del mondo, le Dallara AV-21, si sono alternate nel ruolo di Leader (Difensore) e Passer/Follower (Attaccante). I sorpassi sono stati tentati a velocità sempre crescenti fino a quando una o entrambe le auto non sono state in grado di completare con successo un sorpasso.

BlogInnovazione.it

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici