Comunicati Stampa

La Indy Autonomous Challenge stabilisce i record di velocità per guida autonoma al “Tempio della velocità” di Monza

Il team PoliMOVE vince la prima sfida a tempo su strada in assoluto

La Indy Autonomous Challenge (IAC) ha annunciato che il team PoliMOVE ha vinto la prima sfida a tempo per guida autonoma in assoluto, tenutasi al “Tempio della velocità” di Monza. La storica impresa è stata realizzata nell’ambito del Milan Monza Motor Show (MIMO), svoltosi dal 16 al 18 giugno 2023 all’Autodromo Nazionale Monza.

Indy Autonomous Challenge

A gennaio la IAC ha annunciato che avrebbe ampliato le sue sfide includendo percorsi su strada e ha stretto una partnership della durata di due anni con il MIMO per tenere le gare all’Autodromo Nazionale Monza sul famoso circuito F1. Ai team IAC era richiesto di programmare i guidatori AI in modo da pilotare auto da corsa Dallara AV-21 identiche nella prima esibizione ICA in assoluto tenutasi su un percorso su strada e nella prima gara fuori degli Stati Uniti.

“Una volta di più, la Indy Autonomous Challenge sta spingendo i confini dell’automazione ad alta velocità con una storica sfida a tempo sul leggendario circuito F1 di Monza”, racconta Paul Mitchell, presidente IAC. “È stato un onore per la IAC che la nostra gara sia stata approvata dall’Automobile Club d’Italia (ACI Sport) e vedere i tifosi festeggiare il team nazionale risultato vincente, PoliMOVE. Non vediamo l’ora di ritornare l’anno prossimo e tentare alcune gare testa a testa”.

Milan Monza Motor Show (MIMO)

La IAC ha portato al MIMO sei auto da corsa a guida autonoma e cinque team universitari per competere in sei sessioni nell’arco di tre giorni, con un totale di oltre 1.300 miglia di prove in cui le auto hanno raggiunto costantemente velocità sempre maggiori e quindi riducendo progressivamente i tempi di ciascun giro di pista. Il software per la guida autonoma è stato programmato da studenti e ricercatori di alcune delle università e dei centri di ricerca all’avanguardia nel mondo, facenti parte dei seguenti team:

KAIST (Korea Advanced Institute of Science and Technology)

MIT-PITT-RW (Massachusetts Institute of Technology, University of Pittsburgh, Rochester Institute of Technology, University of Waterloo)

PoliMOVE (Politecnico di Milano, University of Alabama)

TII UNIMORE Racing (University di Modena e del Reggio Emilia)

Articoli correlati

TUM Autonomous Motorsport (Technische Universität München)

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

TII UNIMORE Racing, TUM Autonomous Motorsport e PoliMOVE hanno raggiunto la finale della gara domenica pomeriggio separati da appena tre secondi.

Team PoliMOVE

In un elettrizzante epilogo, il team PoliMOVE ha completato il giro finale in un tempo straordinario – 2:05.87 sul circuito di 5,79 chilometri (3,6 miglia) caratterizzato da 11 curve, raggiungendo una velocità massima di 273,4 km/h (169,8 mph). Superando le difficoltà, il guidatore AI PoliMOVE ha pilotato un’auto da corsa AV-21 di riserva a causa dei danni irreversibili subiti dall’auto originale durante le prove nei giorni della settimana precedenti.

Team TUM Autonomous Motorsport

Il team TUM Autonomous Motorsport si è piazzato al secondo posto con un tempo di 2:08.66, con una velocità massima di 269,9 km/h (167,7 mph), mentre il team TII UNIMORE Racing è arrivato terzo con un tempo di 2:11.24 e una velocità massima di 250,8 km/h (155,8 mph). Oltre 10.000 spettatori hanno assistito a uno spettacolo primo nel suo genere di auto da corsa a guida completamente autonoma in gara in un circuito F1. Il fatto che abbia vinto un team “di casa”, rappresentante il Politecnico di Milano, ha comportato una celebrazione storica sul podio dei vincitori a Monza.

Ciascuno dei cinque team universitari partecipanti ha ricevuto una patente di guida ufficiale per partecipare alla competizione, rilasciata da ACI Milano. Sebbene la patente venga rilasciata al leader del team, rappresenta una patente per sport motoristici prima nel suo genere per un “pilota AI”. Per ottenere l’autorizzazione di ACI Sport, la IAC e ciascun team universitario hanno dovuto presentare dati cronologici e dimostrare l’effettuazione di prove su pista a Monza al fine di validare la capacità e le operazioni sicure di un’auto da corsa a guida autonoma.

La IAC continuerà a collaborare con ACI Sport e l’Autodromo Nazionale Monza per portare avanti le norme e i regolamenti per gare di corsa automobilistiche a guida autonoma con l’obiettivo di tenere le prime gare testa a testa nel corso del MIMO 2024.

Oltre alle attività su pista, la IAC ha esposto insieme ai Premier Sponsor, alla Indiana Economic Development Corporation (IEDC) e a Luminar, per l’intera settimana presso i box 37-39. La mostra ha permesso agli spettatori di saperne di più sulla sede della IAC nello Stato dell’Indiana, dove l’organizzazione collabora con la IEDC allo sviluppo di un hub globale per l’automazione ad alta velocità.

BlogInnovazione.it

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Creating Innovation Opportunities for the Energy Sector

Alberta Innovates annuncia nuovi finanziamenti attraverso il programma Digital Innovation in Clean Energy  (DICE). Sono disponibili 2,5 milioni di dollari in finanziamenti da…

2 Dicembre 2023

Innovazione, arriva il chip che fa i ‘conti’ con la luce

Il wireless ottico potrebbe non avere più ostacoli. Studio del Politecnico di Milano con Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, e…

2 Dicembre 2023

Innovazione nell’organizzazione del Lavoro: EssilorLuxottica introduce le ‘settimane corte’ in fabbrica

In un’epoca di grandi trasformazioni economiche e sociali emerge l’urgenza di ridisegnare nuovi modelli organizzativi delle aziende per guidare il…

2 Dicembre 2023

EarlyBirds riconosciuta tra le migliori startup australiane di software nel 2023, pioniera dell’innovazione aperta e dell’intelligence industriale in tutti i settori

EarlyBirds , la piattaforma australiana di Open Innovation e Industry Intelligence, si distingue come innovatore leader tra le startup australiane di…

2 Dicembre 2023

Intelligenza artificiale in sanità, a Palermo il 3° meeting AIIC

Quale contributo effettivo può dare e sta già dando l’Intelligenza artificiale all’ambito delle cure e della sanità italiana? Questa è…

2 Dicembre 2023

Summit Lightspeed: svelare il futuro del commercio e dell’innovazione

Lightspeed Commerce Inc. ha recentemente ospitato l'edizione 2023 del Lightspeed Summit, "Oxygen".  Il vertice di tre giorni a Montreal ha riunito…

1 Dicembre 2023

Amazon lancia nuovi corsi di formazione gratuiti sull’intelligenza artificiale generativa

L'iniziativa "AI Ready" di Amazon, offre lezioni online per sviluppatori e altri professionisti tecnici, nonché per studenti delle scuole superiori…

29 Novembre 2023

Cos’è l’intelligenza artificiale generativa: come funziona, vantaggi e pericoli

L’intelligenza artificiale generativa è l’argomento di discussione tecnologico più caldo del 2023. Cos’è l’intelligenza artificiale generativa, come funziona e di…

28 Novembre 2023

Rainbow, la soluzione di telefonia e collaborazione basata su cloud di Alcatel-Lucent Enterprise, ottiene la prestigiosa certificazione CSPN da ANSSI

Alcatel-Lucent Enterprise è orgogliosa di annunciare che la sua piattaforma di collaborazione, Rainbow™ by Alcatel-Lucent Enterprise ha ottenuto la Certificazione…

28 Novembre 2023

BYD arriva a quota 6 milioni di veicoli a nuova energia prodotti

BYD ha centrato un risultato storico: sei milioni di veicoli a nuova energia usciti dalla catena di montaggio dello stabilimento…

28 Novembre 2023