Articoli

Formule e matrici in Excel: cosa sono e come si usano

Excel fornisce anche funzioni matriciali che consentono di eseguire calcoli su uno o più set di valori.

In questo articolo andiamo a vedere le funzioni matriciali.

Una formula matriciale di Excel esegue più calcoli su uno o più set di valori e restituisce uno o più risultati.

Esempio di funzione Matriciale

Vediamolo con un esempio:

Supponiamo che tu stia lavorando nel foglio di calcolo a destra e desideri utilizzare la funzione di trasposizione di Excel per copiare il contenuto delle celle B1:B3 nelle celle A5:C5.

Se digiti semplicemente la funzione

=TRASPOSE( B1:B3 )

nelle celle A5:C5 (come mostrato sotto ), otterrai il valore Excel #VALORE! messaggio di errore, perché in questo caso le celle funzionano in modo indipendente e quindi la funzione non ha senso per ogni singola cella.

Per dare un senso alla funzione Transpose , dobbiamo far sì che le celle A5:C5 lavorino insieme come un ARRAY. Pertanto dobbiamo inserire la funzione come formula matriciale di Excel.

La formula di matrice viene inserita premendo la combinazione di tasti Ctrl + Shift + Enter.

Puoi vedere che una formula è stata inserita come formula di matrice, poiché Excel inserisce parentesi graffe attorno alla formula come mostrato nella barra della formula del foglio di calcolo dei risultati sopra.

Immissione di formule di matrice Excel

Per essere considerata una formula di matrice, una formula deve essere inserita nel modo seguente:

  • Evidenzia l’intervallo di celle in cui desideri inserire la formula matriciale;
  • Digita la formula matriciale nella prima cella (o, se già digitata nella prima cella, metti questa cella in modalità di modifica premendo F2 o facendo clic sulla barra della formula);
  • Premere Ctrl + Shift + Enter .

Noterai che Excel posiziona automaticamente le parentesi graffe { } attorno alle formule di matrice. Tieni presente che questi devono essere inseriti da Excel, a seguito dei passaggi sopra descritti.

Articoli correlati

Se provi a digitare tu stesso le parentesi graffe, Excel non interpreterà la formula come una formula di matrice.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Modifica delle formule di matrice di Excel

Excel non ti consentirà di modificare solo una parte di un intervallo di celle che contengono una formula di matrice, poiché le celle funzionano tutte insieme come un gruppo.

Pertanto, per modificare una formula matriciale di Excel, è necessario:

  1. Apporta le modifiche richieste in ogni singola cella contenente la formula di matrice;
  2. Premi Ctrl + Maiusc + Invio   per aggiornare l’intero array.

Eliminazione delle formule matriciali di Excel

Inoltre, Excel non ti consentirà di eliminare parte di una formula matriciale di Excel. È necessario eliminare la formula da tutte le celle che occupa.

Pertanto, se desideri rimuovere una formula di matrice da un intervallo di celle, devi evidenziare l’intero intervallo di celle, quindi premere il tasto Del.

Esempio 2 di formule matriciali Excel

Immagina di lavorare sul foglio di calcolo di esempio riportato di seguito e di voler moltiplicare ciascuno dei valori nelle celle A1: A5 con i valori corrispondenti nelle celle B1: B5, quindi sommare tutti questi valori.

Un modo per eseguire questa attività è utilizzare la formula di matrice:

=SUM( A1:A5 * B1:B5 )

Questo è mostrato nella barra della formula del foglio di calcolo dei risultati di seguito.

Tieni presente che, anche se la formula di matrice nel foglio di calcolo sopra viene inserita solo in una cella, devi comunque inserire la formula utilizzando Ctrl + Maiusc + Invio   affinché Excel la interpreti come una formula di matrice.

Ercole Palmeri

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici