Articoli

Idea Brillante Aerobotics: Droni Innovativi per la raccolta della frutta direttamente dagli alberi

La società israeliana, Tevel Aerobotics Technologies, ha progettato un robot volante autonomo (FAR), un drone agricolo che utilizza l’intelligenza artificiale (AI) per identificare e raccogliere la frutta. Il robot può lavorare 24 ore su 24 e raccogliere solo frutta matura.

Scegliere il meglio

L’innovazione del drone agricolo è stata una risposta diretta alla carenza di manodopera. “Non ci sono mai abbastanza mani disponibili per raccogliere la frutta al momento giusto e al giusto costo. La frutta viene lasciata marcire nel frutteto o venduta a una frazione del suo valore massimo, mentre gli agricoltori perdono miliardi di dollari ogni anno”, afferma l’azienda.

Il robot FAR utilizza algoritmi di percezione AI per individuare gli alberi da frutto e algoritmi di visione per trovare il frutto tra il fogliame e classificarne le dimensioni e la maturità. Il robot elabora quindi il modo migliore per avvicinarsi al frutto e rimanere stabile mentre il suo braccio di raccolta afferra il frutto.

I droni sono in grado di raccogliere i frutti senza intralciarsi a vicenda grazie a un singolo cervello digitale autonomo in un’unità a terra.

Frutteti itineranti a piattaforma autonoma

L’idea consiste in piattaforme autonome che fungono ciascuna da hub per un massimo di 6 droni da raccolta. Le piattaforme navigano attraverso i frutteti e forniscono potenza di calcolo/elaborazione ai droni agricoli quadricotteri che sono collegati alla piattaforma tramite un cavo centrale. Per la loro navigazione, le piattaforme sono guidate da un piano di raccolta definito nel software di comando e controllo.

Ogni drone è dotato di una pinza delicata e diverse reti neurali sono responsabili del rilevamento del frutto, della fusione dei dati della posizione del frutto e della sua qualità da diverse angolazioni, del targeting del frutto, del calcolo del fogliame e del frutto, delle misurazioni della maturità e del calcolo della traiettoria e delle manovre attraverso il fogliame fino al frutto così come strappare o tagliare il frutto dall’albero. Una volta raccolto, il frutto viene posto in un contenitore sulla piattaforma e non appena un contenitore è pieno, viene automaticamente scambiato con un nuovo contenitore.

Dalle mele agli avocado

Il drone agricolo è stato inizialmente progettato per raccogliere le mele, successivamente sono state aggiunte pesche, nettarine, prugne e albicocche.

“Ogni settimana aggiungiamo un’ulteriore varietà di frutta”, dichiara Tevel. Il drone agricolo viene fornito con una libreria di frutto, tra cui scegliere e configurare il FAR.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

“I frutti sono colture di altissimo valore”, spiega Maor. “Li coltivi per tutto l’anno, poi hai un solo tempo di produzione. Quindi, il valore di ogni frutto è molto alto. Devi anche scegliere in modo selettivo, non tutto in una volta.

Tutte queste intelligenze robotiche non sono state facili, economiche o veloci da portare sul mercato: il sistema è in fase di sviluppo da circa cinque anni e la società ha raccolto circa 30 milioni di dollari.

Pronto per lavorare S.a.a.S.

I droni agricoli FAR di Tevel sono pronti per la vendita, ma non direttamente agli agricoltori, ma attraverso i venditori che costruiscono i sistemi di raccolta e trasporto per portare i frutti dalla fattoria alla tavola.

Tevel addebita una tariffa software-as-a-service (SaaS) che include tutti i costi per l’agricoltore. Il prezzo varia a seconda di quanti robot sono richiesti.

BlogInnovazione.it

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Articoli recenti

Apprendimento automatico: confronto tra Random Forest e albero decisionale

Nel mondo del machine learning, sia gli algoritmi random forest che decision tree svolgono un ruolo fondamentale nella categorizzazione e…

17 Maggio 2024

Come migliorare le presentazioni Power Point, consigli utili

Esistono molti suggerimenti e trucchi per fare ottime presentazioni. L'obiettivo di queste regola è di migliorare l'efficacia, la scorrevolezza di…

16 Maggio 2024

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Pubblicato il rapporto "Protolabs Product Development Outlook". Esamina le modalità in cui oggi vengono portati i nuovi prodotti sul mercato.…

16 Maggio 2024

I quattro pilastri della Sostenibilità

Il termine sostenibilità è oramai molto usato per indicare programmi, iniziative e azioni finalizzate alla preservazione di una particolare risorsa.…

15 Maggio 2024

Come consolidare i dati in Excel

Una qualsiasi operazione aziendale produce moltissimi dati, anche in forme diverse. Inserire manualmente questi dati da un foglio Excel a…

14 Maggio 2024

Analisi trimestrale Cisco Talos: mail aziendali nel mirino dei criminali Manifatturiero, Istruzione e Sanità i settori più colpiti

La compromissione delle mail aziendali sono aumentate nei primi tre mesi del 2024 più del doppio rispetto all’ultimo trimestre del…

14 Maggio 2024

Principio di segregazione dell’interfaccia (ISP), quarto principio S.O.L.I.D.

Il principio di segregazione dell'interfaccia è uno dei cinque principi SOLID della progettazione orientata agli oggetti. Una classe dovrebbe avere…

14 Maggio 2024

Come organizzare al meglio i dati e le formule in Excel, per un’analisi ben fatta

Microsoft Excel è lo strumento di riferimento per l'analisi dei dati, perchè offre molte funzionalità per organizzare set di dati,…

14 Maggio 2024

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici