Comunicati Stampa

Convegno AriSLA su ‘Ricerca, sviluppo e innovazione nella cura SLA’, Milano 3-4 Novembre 2022

Convegno scientifico ‘Ricerca, sviluppo e innovazione nella cura SLA’, che si terrà a Milano il 3 e 4 novembre, al ‘The Westin Palace’. Al convegno ARISLA attesi 200 ricercatori ed esperti di fama mondiale. Saranno presentati i risultati dei progetti conclusi e annunciati i nuovi progetti selezionati con il Bando AriSLA 2022

AriSLA – Fondazione Italiana di ricerca per la SLA ETS, che ad oggi ha investito oltre 14 milioni in ricerca, supportando 139 ricercatori e 92 progetti, organizza il Convegno scientifico ‘Ricerca, sviluppo e innovazione nella cura SLA’, che si terrà a Milano il 3 e 4 novembre, al ‘The Westin Palace’ (Piazza della Repubblica, 20).

Si parlerà dei recenti sviluppi clinici, delle strategie più promettenti e delle prospettive future di ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, grave malattia neurodegenerativa che compromette le principali funzioni vitali di chi ne è colpito. Solo in Italia sono circa 6mila le persone con SLA.

La prima giornata, giovedì 3 novembre

Vede l’apertura dei lavori del Presidente Melazzini e i saluti istituzionali, è dedicata ad approfondire i nuovi bersagli terapeutici e i meccanismi patogenetici nella cura SLA, con una Lettura Magistrale affidata a Luc Dupuis dell’Università di Strasburgo (Francia). Seguiranno gli interventi dei coordinatori dei progetti supportati dalla Fondazione che presenteranno i risultati raggiunti.

I ricercatori impegnati nelle due sessioni previste nella giornata:

  • Fabrizio D’Adda di Fagagna dell’IFOM ETS – The AIRC Institute of Molecular Oncology di Milano e dell’IGM, Institute of Molecular Genetics – CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Pavia,
  • Serena Carra dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia,
  • Emanuele Buratti dell’International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology (ICGEB) di Trieste,
  • Fabrizio Chiti del Dipartimento di Scienze Biomediche Sperimentali e Cliniche “Mario Serio”, Università degli Studi di Firenze,
  • Mauro Cozzolino dell’Istituto di Farmacologia Traslazionale, Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma,
  • Alessandro Provenzani del Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale, e Integrata  dell’Università degli Studi di Trento,
  • Alberto Ferri dell’Istituto di Farmacologia Traslazione IFT-CNR e IRCCS Fondazione Santa Lucia di Roma,
  • Gian Giacomo Consalez dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano,
  • Caterina Bendotti dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS di Milano,
  • Jessica Mandrioli del Dipartimento di Scienze Metaboliche, Biomediche e Neuroscienze, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.
La seconda giornata, venerdì 4 novembre

Prevede ancora un momento di saluti istituzionali, riguarderà l’aggiornamento sugli sviluppi più innovativi degli studi clinici e un approfondimento su come promuovere la ricerca traslazionale sia a livello internazionale che italiano. Anche questa giornata si aprirà con una Lettura Magistrale di Lucie Bruijn a capo dell’area terapeutica di Novartis, Basilea, impegnata da anni nel campo delle malattie neurodegenerative con un interesse specifico nello sviluppo di terapie e di biomarcatori per queste malattie.

Sono poi previsti l’intervento di:

Articoli correlati
  • Paola Marcon, Direttore Ricerca Clinica Italia e Israele di Biogen Italia che illustrerà il percorso dell’azienda per lo sviluppo di terapie innovative nella SLA, e una tavola rotonda in cui il Responsabile scientifico di AriSLA,
  • Anna Ambrosini, dialogherà con i membri del comitato di indirizzo scientifico della Fondazione su quali siano gli strumenti disponibili per alimentare la pipeline degli approcci terapeutici. I membri del comitato sono esponenti autorevoli della ricerca scientifica e delle organizzazioni non-profit in ambito SLA:
    • Stanley H. Appel, Co-fondatore del Houston Methodist Neurological Institute di Huston e Direttore del Johnson Center for Cellular Therapeutics (TX, USA),
    • Brian Dickie, Direttore Scientifico di MND Association, Northampton (UK),
    • Piera Pasinelli, Co-direttore del Weinberg Unit for ALS Research e Professore di Neuroscienze della Thomas Jefferson University di Philadelphia (PA, USA), e
    • David Taylor, Vice Presidente dell’ALS Society of Canada, Toronto (CA).
Intervista

Nella parte conclusiva del programma è previsto uno speciale momento riservato all’intervista del giornalista scientifico Fabio Mazzeo al Presidente Mario Melazzini. Si parlerà dell’opportunità di una alleanza tra il mondo delle istituzioni, delle imprese e del terzo settore per costruire nuove strategie di sviluppo per la ricerca.

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Il Convegno si concluderà con l’annuncio dei nuovi progetti finanziati con il ‘Bando AriSLA 2022’, rivolto a progetti nelle aree di ricerca di base, preclinica o clinica osservazionale, a cui seguirà la consegna del Premio Poster ‘Giovani per la Ricerca’, selezionati tra quelli presentati al Convegno, supportato da Fondazione Bracco, nell’ambito del progetto ‘Diventerò’.

I lavori della seconda giornata, visto il forte interesse della comunità dei pazienti sulle tematiche trattate, saranno trasmessi in diretta streaming: le modalità per accedervi sono disponibili sul sito arisla.org nella pagina dedicata al ‘Convegno’.

Redazione BlogInnovazione.it

​  

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Leggi Innovazione nella tua Lingua

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

Seguici