Come mettere il tuo sito nelle posizioni migliori della SERP di Google e Bing

Come mettere il tuo sito nelle posizioni migliori della SERP di Google e Bing
Digitale

Uno dei fattori più rilevanti per la creazione di una strategia SEO di marketing è l’empatia con il tuo pubblico.

Per portare il tuo sito nelle posizioni migliori della SERP dei motori di ricerca Google e Bing, devi capire ciò che il tuo mercato di riferimento sta cercando. Quando lo avrai ben compreso, allora avrai la possibilità di guidare la tua utenza a raggiungere e ottenere ciò che effettivamente cerca. Gli algoritmi dei motori di ricerca incoraggiano la costruzione di una comunicazione corretta per i tuoi utenti, e non per i motori di ricerca.

Se proviamo ad analizzare le intenzioni dell’utenza, noteremo che esistono tre tipi di ricerche:

  • Fare – Query transazionali: voglio fare qualcosa, ad esempio comprare un biglietto aereo o ascoltare un canzone.
  • Conoscere – Query informative: ho bisogno di informazioni, come il nome di una band o il migliore ristorante di Firenze.
  • Andare – Query di navigazione: voglio andare su un sito o una pagina specifica, come Facebook o la homepage della lega di pallacancesto.

Quando un visitatore inserisce una frase (o una parola), avvia la ricerca, e successivamente apre la pagina di un sito: sarà soddisfatto del risultato ?

Questa è la domanda a cui i motori di ricerca cercano di rispondere ogni giorno, miliardi di volte. La principale responsabilità dei motori di ricerca è di fornire risultati pertinenti alla ricerca. Quindi, è fondamentale chiedersi – sempre – cosa cercano i tuoi clienti, e verificare – sempre – se il sito fornisce ciò che cercano.

GooglePotrebbe interessarti anche: SEO cos’è, come funziona e come ottimizzare il tuo sito

Per vedere il tuo sito nelle posizioni migliori della Google SERP, Google consiglia quanto segue:

  • Crea pagine principalmente per utenti, non per i motori di ricerca.
  • Non ingannare i tuoi utenti presentando diversi contenuti per i motori di ricerca rispetto a quelli proposti gli utenti, una pratica comunemente chiamata cloaking.
  • Crea un sito con una gerarchia chiara e collegamenti testuali. Ogni pagina dovrebbe essere raggiungibile da almeno un link di testo statico.
  • Crea un sito utile e ricco di informazioni, e scrivi pagine in modo chiaro e preciso.
  • Assicurati che i tuoi elementi

Newsletter sull’Innovazione

Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.
Loading

Puoi cancellarti in ogni momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

EUHubs4Data open call
Comunicati Stampa
Big Data: aperta la terza open call del progetto EUHubs4Data

Il progetto EUHubs4Data ha aperto la terza open call per promuovere l’innovazione basata sui dati. Con questo bando EUHubs4Data vuole selezionare e finanziare 18 esperimenti innovativi realizzati da PMI e imprenditori, sfruttando appieno il potenziale dei dataset e del catalogo di servizi data driven di EUHubs4Data. Il progetto EUHubs4Data, finanziato dalla Commissione Europea, ha stanziato 5,8 milioni di euro per …

italian tech week
Digitale
Eni: il supercalcolo della sostenibilità

La società si affida anche alle tecnologia del supercalcolo per azzerare le emissioni. Francesca Zarri, Director Technology, R&D & Digital di Eni sarà all’TWeek il 30 settembre dalle 11 in Sala Fucine È anche spingendo sull’innovazione digitale e il supercalcolo che Eni punta ad azzerare entro il 2050 le emissioni …

quanto pesa un'idea in un processo innovativo ?
Tutorial
L’innovazione e la relazione di clientela – quanto pesa un’idea in un processo innovativo ?

Cambiando cappello, si passa così al giallo.   Questo passaggio aiuta a pensare positivamente. È il punto di vista ottimistico che aiuta a vedere tutti i benefici delle decisioni prese e del lavoro svolto con i tre cappelli precedenti. È chiaro che, maggiormente siamo stati efficienti con un numero elevato …