Cosa è un APM, Application Performance Management, introduzione e alcuni esempi

Application Performance Management
Tutorial

Application Performance Management (APM) sono applicazioni per il monitoraggio o la gestione delle prestazioni del codice programma, delle dipendenze dell’applicazione, dei tempi di transazione e dell’esperienza utente complessiva.

L’APM generalmente comprende la misurazione di più metriche relative alle prestazioni dell’applicazione, alle mappe dei servizi, alle transazioni degli utenti in tempo reale, ecc. Lo scopo di una APM è quello di trasformare un prodotto black box in qualcosa di più trasparente fornendo informazioni intelligenti nelle sue metriche delle prestazioni. È possibile estrarre informazioni più dettagliate in base al tipo di applicazione.

Qui di seguito elenchiamo alcune Application Performance Management:

Plumbr: Plumbr è una moderna soluzione di monitoraggio progettata per essere utilizzata in ambienti predisposti per microservizi. Utilizzando Plumbr, è possibile gestire le performance delle applicazioni che gestiscono i microservizi. Plumbr unifica i dati di infrastruttura, applicazioni e client per esporre l’esperienza di un utente. Ciò consente di scoprire, verificare, correggere e prevenire problemi. Plumbr mette le organizzazioni guidate dall’ingegneria, sulla strada giusta per fornire ai propri utenti un’esperienza digitale più performante e affidabile.

InfluxData: APM può essere eseguito utilizzando la piattaforma InfluxDB di InfluxData. InfluxDB è un database di serie temporali appositamente progettato, un motore di analisi in tempo reale e un riquadro di visualizzazione. È una piattaforma centrale in cui tutte le metriche, gli eventi, i registri e i dati di tracciamento possono essere integrati e monitorati centralmente. Infine, InfluxDB è integrato con Flux: un linguaggio di scripting e query per operazioni complesse tra le misurazioni.

SolarWinds: la suite APM di SolarWinds combina il monitoraggio dell’esperienza utente con metriche personalizzate, analisi del codice, analisi distribuita, analisi dei log e gestione dei log per fornire visibilità proattiva nelle applicazioni moderne. Vengono raccolti tutti i principali tipi di dati, inclusi registri, tracce, metriche e dati sull’esperienza dell’utente finale sia sintetico che reale. La suite funziona in tutte le principali architetture di sviluppo di applicazioni: monolitico, SOA di livello ‘n’ e microservizi.

Potrebbe interessarti anche: Cos’è la realtà aumentata, e come possiamo sviluppare App

Instana è una soluzione APM (Application Performance Monitoring) completamente automatica che semplifica la visualizzazione e la gestione delle prestazioni delle applicazioni e dei servizi aziendali. L’unica soluzione APM sviluppata appositamente per le architetture di microservizi nativi del cloud, Instana sfrutta l’automazione e l’intelligenza artificiale per fornire informazioni immediatamente fruibili a DevOps. per gli sviluppatori, la tecnologia AutoTrace di Instana acquisisce automaticamente il contesto, mappando tutte le applicazioni e i microservizi senza ingegneria aggiuntiva continua.

Cosa è un APM, Application Performance Management, introduzione e alcuni esempi

LightStep fornisce approfondimenti che riportino le organizzazioni al controllo delle loro complesse applicazioni software. Il suo primo prodotto, LightStep [x] PM, sta reinventando la gestione delle prestazioni delle applicazioni. Fornisce un’istantanea accurata e dettagliata dell’intero sistema software in qualsiasi momento, consentendo alle organizzazioni di identificare i colli di bottiglia e risolvere rapidamente gli incidenti.

Potrebbe interessarti anche:
WEB REPUTATION E RICERCA DEL LAVORO: LA GRANDE SFIDA

AppDynamics: AppDynamics Application Intelligence Platform offre una visione end-to-end in tempo reale delle prestazioni dell’applicazione e del suo impatto sull’esperienza digitale del cliente, dai dispositivi degli utenti finali all’ecosistema back-end: linee di codice, infrastruttura, sessioni utente e transazioni commerciali. La piattaforma è stata costruita per gestire gli ambienti applicativi più complessi, eterogenei e distribuiti; supportare la rapida identificazione e risoluzione dei problemi delle applicazioni prima che incidano sugli utenti; e per fornire approfondimenti in tempo reale sulla correlazione tra applicazione e prestazioni aziendali.

Catchpoint offre analisi innovative in tempo reale attraverso i suoi strumenti di monitoraggio sintetico e misurazione reale dell’utente. Entrambe le soluzioni lavorano in tandem per fornire una chiara valutazione delle prestazioni, con Synthetic che consente di testare al di fuori dei data center con nodi globali espansivi e RUM che consente una visione più chiara delle esperienze degli utenti finali.

Dynatrace fornisce software di intelligence per semplificare la complessità del cloud aziendale e accelerare la trasformazione digitale. Con l’intelligenza artificiale e l’automazione completa, la piattaforma all-in-one fornisce risposte, non solo dati, sulle prestazioni delle applicazioni, sull’infrastruttura sottostante e sull’esperienza di tutti gli utenti. Dynatrace aiuta a maturare i processi aziendali esistenti, colmando il divario da DevOps a AIOp ibrido-nativo.

New Relic: il nuovo software Relic Software Analytics basato su SaaS di New Relic offre un’unica potente piattaforma per ottenere risposte su prestazioni delle applicazioni, esperienza dei clienti e successo aziendale per applicazioni Web, mobili e back-end. New Relic offre visibilità a livello di codice per le applicazioni in sei linguaggi (Java, .NET, Ruby, Python, PHP e Node.js) e supportano più di 70 framework. New Relic Insights è integrato nella piattaforma, consentendo ai clienti di eseguire query dettagliate e ad hoc per analisi in tempo reale sui prodotti APM, Mobile, Browser e Synthetics di New Relic.

Potrebbe interessarti anche: Apple: Tra 10 anni niente smartphone, ma sarà possibile ?

OverOps acquisisce informazioni a livello di codice sulla qualità delle applicazioni in tempo reale per aiutare i team DevOps a fornire software affidabile. Operando in qualsiasi ambiente, OverOps utilizza analisi di codice sia statiche che dinamiche per raccogliere dati univoci su ogni errore ed eccezione – sia catturati che non rilevati – nonché rallentamenti delle prestazioni. Questa profonda visibilità sulla qualità funzionale di un’applicazione non solo aiuta gli sviluppatori a identificare in modo più efficace la vera causa principale di un problema, ma consente anche agli ITOps di rilevare anomalie e migliorare l’affidabilità generale.

Pepperdata: Pepperdata è leader nelle soluzioni e nei servizi di Application Performance Management (APM) per il successo dei big data. Con prodotti comprovati, esperienza operativa e profonda competenza, Pepperdata offre alle aziende prestazioni prevedibili, potenziamento degli utenti, costi gestiti e crescita gestita per i loro investimenti in big data, sia on-premise che nel cloud. Pepperdata consente alle aziende di gestire e migliorare le prestazioni delle loro infrastrutture di big data risolvendo i problemi, massimizzando l’utilizzo del cluster e applicando politiche a supporto della multi-tenancy.

APM Gartner quadrant 2019
APM Gartner quadrant 2019 da https://www.dynatrace.com/gartner-magic-quadrant-application-performance-monitoring-suites/

Riverbed massimizza le prestazioni digitali e fornisce alle organizzazioni una piattaforma di prestazioni digitali che offre esperienze superiori e accelera le prestazioni, consentendo ai clienti di ripensarle. Le soluzioni per le prestazioni delle applicazioni Riverbed offrono livelli superiori di visibilità nelle applicazioni native del cloud – dagli utenti finali, ai microservizi, ai container, all’infrastruttura – per aiutare ad accelerare notevolmente il ciclo di vita delle applicazioni da DevOps alla produzione.

SmartBear: la rete globale di AlertSite con oltre 340 nodi di monitoraggio consente di monitorare la disponibilità e le prestazioni delle applicazioni e delle API e di individuare i problemi prima che colpiscano i consumatori finali. Il registratore di transazioni Web DejaClick aiuta a registrare transazioni utente complesse e trasformarle in monitor, senza richiedere alcuna codifica.

SOASTA consente ai proprietari di attività digitali di ottenere informazioni dettagliate sulle prestazioni nella loro esperienza di utente reale su dispositivi mobili e Web, in tempo reale e su vasta scala.

Ercole Palmeri

Newsletter sull’Innovazione

Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.
Loading

Puoi cancellarti in ogni momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

quanto pesa un'idea in un processo innovativo ?
Tutorial
L’innovazione e la relazione di clientela – quanto pesa un’idea in un processo innovativo ?

Cambiando cappello, si passa così al giallo.   Questo passaggio aiuta a pensare positivamente. È il punto di vista ottimistico che aiuta a vedere tutti i benefici delle decisioni prese e del lavoro svolto con i tre cappelli precedenti. È chiaro che, maggiormente siamo stati efficienti con un numero elevato …

i sei cappelli per pensare
Tutorial
L’innovazione e la relazione di clientela – i sei cappelli per pensare

Perché proprio l’idea dei cappelli? Come nell’epoca passata, nella quale nulla più di un cappello rappresentava un ruolo (date un’occhiata alle vecchie foto in bianco e nero, raramente troverete persone senza capello), oggi, parafrasando e muovendoci per analogia, potremmo indossare intenzionalmente un cappello per pensare. Perché applicarlo alla nostra relazione …

intelligenza logica deduttiva
Tutorial
L’innovazione e la relazione di clientela – l’esperienza e l’intelligenza logico-deduttiva

Nel cercare di liberare le forze creative, dobbiamo stare attenti a due elementi che normalmente rappresentano punti di forza ma che, in questo caso, possono limitarci: l’esperienza e l’intelligenza logico-deduttiva. L’esperienza diventa limitante della creatività nel momento che assurge a paradigma. Come la visione Kuhniana dell’esperienza ci insegna essa è …