Apple assumerà un ruolo di osservatore nel consiglio di amministrazione di OpenAI.

Il ruolo del consiglio è stato concordato come parte di un accordo tra Apple e OpenAI, per integrare ChatGPT nei dispositivi Apple.

Estimated reading time: 2 minuti

Tim Cook ha affermato che la partnership è finalizzata alla generazione di una suite di funzionalità di intelligenza artificiale. Praticamente un assistente vocale Siri migliorato.

Phil Schiller, il capo dell’App Store di Apple e membro del suo team esecutivo dal 1997, assumerà il ruolo di osservatore del consiglio entro la fine dell’anno. La funzione dell’osservatore consiste nel partecipare alle riunioni del consiglio di amministrazione di OpenAI, anche se non può votare su alcuna decisione del consiglio.

Anche l’ex segretario al Tesoro degli Stati Uniti Larry Summers è stato nominato nel consiglio di amministrazione alla fine dello scorso anno, e un membro del precedente consiglio, l’amministratore delegato di Quora Adam D’Angelo, rimane in carica.

Articoli correlati
Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.

L’accordo con Apple è arrivato quando giganti della tecnologia, tra cui Alphabet, Microsoft, Amazon e Meta. Tutti stanno correndo per sviluppare nuovi prodotti che utilizzano l’intelligenza artificiale, mentre competono anche con – o in alcuni casi collaborando con – start-up focalizzate sulla tecnologia.

Tutto questo ha attirato il controllo da parte dei regolatori antitrust statunitensi. La prima azione intrapresa: hanno chiesto informazioni sulle partnership tra Big Tech e gruppi emergenti di intelligenza artificiale. Apple non pagherà OpenAI per utilizzare ChatGPT, ma l’accordo darà all’avvistamento l’accesso a centinaia di milioni di utenti. La suite di funzionalità di IA generativa di Apple, soprannominata “Apple Intelligence”, dovrebbe essere lanciata entro la fine dell’anno.

Ercole Palmeri

Newsletter sull’Innovazione
Non perderti le notizie più importanti sull'Innovazione. Iscriviti per riceverle via e-mail.